Ceci neri

I ceci neri sono una varietà deliziosa e saporita dei classici ceci bianchi: ecco come utilizzarli in cucina, dove comprarli e le loro proprietà

Ceci neri

I ceci neri sono una varietà di ceci tipica del territorio del mediterraneo, coltivati in particolare nelle Murge. Il loro sapore e le loro caratteristiche nutrizionali sono simili a quelle dei ceci comuni – sono infatti una varietà del Cicer arietinum – ma risultano più ricchi di ferro, più saporiti e più aromatici.

Ceci neri: ricette vegane

I ceci neri si possono utilizzare esattamente come i “cugini” chiari, quindi sono ideali per la preparazione di primi e secondi piatti deliziosi. Noi li abbiamo utilizzati per portare in tavola l’insalata di ceci neri con sedano, pomodori e cipolle (in foto) e le chicche di ceci neri ai peperoni, ma con questi legumi si prepara anche la zuppa di ceci neri – piatto tipico della Murgia Barese – oltre che minestre, hummus, polpette e hamburger vegetali.

Come cucinare i ceci neri

I ceci neri si trovano facilmente al supermercato, sia in scatola che secchi. Questi ultimi richiedono un po’ di tempo per l’ammollo e la cottura, esattamente come tutti i legumi secchi. Per prima cosa è necessario lavare i ceci sotto l’acqua corrente, per eliminare eventuali impurità; è bene anche effettuare un controllo visivo per eliminare quelli eventualmente danneggiati. Tenete conto che i ceci neri necessitano di un ammollo piuttosto lungo, circa il doppio rispetto ai ceci comuni, quindi sarà necessario lasciarli in acqua – da cambiare almeno un paio di volte – per 48 ore per ammorbidire bene la buccia. A questo punto, procediamo con la cottura in abbondante acqua per circa un’ora e mezza o comunque fino a raggiungere il grado di morbidezza desiderato (i tempi di cottura si dimezzano utilizzando la pentola a pressione); ricordiamo di salare l’acqua solo alla fine, per evitare che i ceci si induriscano. Volendo è possibile aggiungere all’acqua di cottura anche un pezzetto di alga Kombu, per rendere i legumi più digeribili. A questo punto i ceci, una volta scolati, sono pronti per essere impiegati nelle varie preparazioni.

Dove comprare i ceci neri

I ceci neri si trovano facilmente anche già lessati in lattina nei grandi supermercati. Per acquistarli secchi potete sempre cercare nelle grandi catene distributive oppure nei negozi di alimentazione biologica. È facilissimo anche trovarli online sia secchi che già lessati. Costano, all’incirca, 4 o 5 euro al chilogrammo.

Proprietà

I ceci, composti per il 10% d’acqua, per il 19% da proteine e il 17% da fibre alimentari, sono un’ottima fonte di minerali come potassio, calcio, fosforo e magnesio. Sono anche ricchi di vitamine: B, C, K e in ultimo la vitamina E. Come i ceci comuni, i ceci neri sono un’ottima fonte di proteine e, grazie al contenuto di fibre, hanno un elevato potere saziante: per questo motivo, sono ideali all’interno di un regime alimentare ipocalorico. In più, i ceci neri aiutano a regolarizzare la funzionalità intestinale. Ricordiamo che è importante controllare sempre la data di essiccazione, perché i ceci se più vecchi di un anno possono perdere alcune delle loro proprietà.

Curiosità

Pare che il cognome Cicerone provenga da un antenato dello stesso che aveva una verruca sul naso a forma del cece. I ceci sono anche legati a un modo di dire popolare che solo qualche decennio fa veniva preso alla lettera dai maestri elementari che erano soliti punire gli alunni mettendoli “in ginocchio sui ceci”.

Print Friendly

Le altre ricette video

0
Mostra commenti (0)