Crema di arachidi: 8 consigli su come usarla in cucina

Il burro e la crema di arachidi sono così versatili da sposarsi bene sia con le ricette dolci che con quelle salate: ecco qualche consiglio di utilizzo.

crema di arachidi

Cremoso, profumato e ipercalorico, il burro di arachidi è una crema amatissima dagli americani ricavata dalla macinazione dei semi delle arachidi. Probabilmente nato alla fine del XIX secolo ad opera del farmacista americano George A. Bayle jr. come sostituto proteico della carne, oltre a un notevole contenuto di grassi (50 g per 100 g di prodotto)  è anche un’ottima fonte di proteine vegetali: 100 g di prodotto ne apportano 25 g.

Che differenza c’è tra burro di arachidi e crema di arachidi?

Esistono due tipi di prodotti ricavati dalla macinazione delle arachidi ed è quindi necessario fare una distinzione tra:

il burro di arachidi, addizionato spesso con oli idrogenati di vario tipo – olio di palma in testa – oltre che con sale e zucchero, in modo da raggiungere una consistenza più corposa e densa, perfetta da spalmare.

la crema di arachidi, la cui consistenza è piuttosto liquida perché ottenuta frullando esclusivamente i semi di arachide senza l’aggiunta di nessun altro ingrediente;

La differenza sostanziale, quindi, è nella consistenza e negli ingredienti; sta a voi decidere se preferire la crema o il burro di arachidi, a seconda dei vostri gusti e degli usi che ne dovete fare.

Ricetta della crema di arachidi

Se la crema di arachidi è composta al 100% di sole arachidi, per quanto riguarda il burro vi consigliamo di dare sempre un occhio all’etichetta, in modo da scegliere il marchio che utilizzi gli ingredienti migliori. Va da sè che la crema di arachidi sia tranquillamente realizzabile in casa: ci basterà tritare le arachidi (sgusciate e spelate) con un frullatore potente, finchè non abbiano rilasciato il loro olio, per ottenere il nostro salutare snack home-made. Possiamo anche modificarne la consistenza, ovviamente, decidendo se ricavare una crema completamente liscia o un po’ più croccante.

Ricetta del burro di arachidi fatto in casa

Come la crema, anche il burro di arachidi si può preparare facilmente a casa, serviranno solamente un paio di ingredienti in più rispetto alla crema. Preparatevi con 2 cucchiaini di olio di girasole e 1 pizzico di sale, oltre ovviamente alle arachidi e seguite questa video ricetta: è facilissima!

Ricette con la crema di arachidi

Sulla frutta fresca, con un po’ di cannella

apple-1248483_960_720

La crema di arachidi si sposa benissimo con la frutta fresca, in particolare le mele: per una merenda energetica e golosissima provate a spalmare un paio di cucchiaini della vostra crema preferita su una mela tagliata a spicchi e cospargete il tutto con un pizzico di cannella. Sentirete che bontà!

Sul pane, con la marmellata

peanut-butter-and-jelly

Gli americani consumano spesso il burro di arachidi sul pane, sia da solo sia insieme a marmellate di vario tipo. Noi vi consigliamo di provare sia la crema sia lo stesso burro – magari su del pane integrale leggermente tostato – insieme alla marmellata di fragole (con cui si sposa divinamente) oppure con una buona confettura di arance, che con il suo retrogusto un po’ acidulo contrasta alla perfezione la “burrosità” della crema di arachidi.

Nell’impasto di muffin e torte

Muffin vegani ai pistacchi

Una buona idea è quella di aggiungere la crema di arachidi all’impasto dei nostri dolci, per renderli ancora più soffici e golosi; possiamo anche utilizzarlo per sostituire la quota grassa delle nostre ricette. Se volete dei muffin dal cuore morbido, invece, vi consigliamo di congelare la crema di arachidi in piccoli cubetti, che andrete a inserire al centro dell’impasto subito prima della cottura: un tripudio di gusto e bontà.

Da non perdere per nessun motivo al mondo questi muffin vegani al burro di arachidi: semplicissimi da preparare e di una golosità rara!

Nell’hummus, al posto della tahina

hummus_3

Stanchi del solito hummus? Allora potreste provare a sostituire la crema tahina, tipica della cucina mediorientale e alla base della preparazione dell’hummus di ceci, con la stessa quantità di crema di arachidi: questa conferirà alla ricetta un gusto nuovo e particolare. Provate e fateci sapere se vi è piaciuto l’abbimento nei commenti qua sotto.

Nelle vellutate e nelle zuppe di verdure e cereali

vellutata zucca ceci pere
Chi l’avrebbe mai detto? La crema di arachidi è ottima aggiunta alle vellutate di verdura, ma anche alle minestre di legumi e cereali: donerà sicuramente ai vostri piatti un tocco di sapore in più, oltre che una cremosità strabiliante.

Dressing per le insalate

Insalata mista vegan

Preparare un condimento per insalata a base di crema di arachidi è facile e velocissimo: basterà mescolare un paio di cucchiai della nostra crema con un pizzico di sale, un goccio di limone (o aceto) e un po’ di pepe. Provatela, magari, per insaporire la nostra insalata di iceberg, pomodori e mela.

Come topping sul gelato

Gelato vegan cioccolato e anacardi

Avete mai provato il gelato fatto in casa? Un cucchiaio di crema di arachidi mescolato a mezzo cucchiaino di olio di cocco (per renderla più liquida) si trasforma in un topping perfetto per una coppa di gelato alla frutta ancora più golosa. Provatelo sul classico dei classici, il gelato realizzato con la banana congelata, oppure sul gelato vegan al cioccolato per un dessert fresco e golosissimo.

Nei frullati e negli smoothie

Cocktail apple pie

Volete dare un tocco in più al vostro frullato e renderlo più “proteico”? Basterà aggiungere alla preparazione – prima di frullare – un cucchiaio di crema di arachidi, che oltre a fornirvi le giuste energie e grassi “buoni”, renderà il tutto ancora più gustoso e cremoso. Provatelo nel nostro smoothie vegano alle mele.

Insieme

Con il 2021 ci piacerebbe continuare a produrre contenuti, informazione di alta qualità, ricette meravigliose e permettere a sempre più persone di acquisire maggiore consapevolezza su questi temi: possiamo farlo insieme, se vuoi.
Abbonandoti a Vegolosi MAG, la nostra rivista mensile digitale, potrai goderti ricette inedite e contenuti giornalistici di alta qualità e al tempo stesso sostenere Vegolosi.it. Iniziamo da qui.

Print Friendly
0