Raw cake: torta crudista con fragole e mirtilli

Ecco la mia torta crudista fragole e mirtilli, un dolce veloce da preparare perché senza cottura: fresco ed energetico, è senza glutine e adatto agli sportivi!

torta fredda vegana con fragole e mirtilli

Ciao a tutti! Ultimamente sono un po’ latitante, ma il mio lavoro si concentra soprattutto nei mesi estivi quando, per questo, ho meno tempo di mettermi ai fornelli e sperimentare. La raw cake fragole e mirtilli risolve ogni problema di cucina, perché… non si cucina! 🙂 Ho conosciuto le raw cake lavorando in un ristorante crudista, ne facevano di ogni gusto ed erano buonissime.

Ho iniziato così a sperimentare, tentando di riprodurle anche io: i primi esperimenti si sono rivelati fallimentari, diventavano ottimi dolci al cucchiaio ma la consistenza compatta della raw cake proprio non mi veniva! Tutta questione di equilibri, come ho scoperto in seguito. In questa ricetta ho deciso di fare una raw cake fragole e mirtilli, ma la ricetta di base potrete utilizzarla per sperimentare tutti i frutti che più vi piacciono.

Ingredienti per una tortiera da 20 cm

Per la base:

  • 40 g di noci
  • 50 g di mandorle
  • 50 g di fiocchi di avena integrali
  • 10/12 datteri mazafati o medjoul

Per la crema:

  • 260 g di anacardi non tostati (ammollati la notte prima)
  • 100 g di mirtilli
  • 70 g di fragole
  • 40 g di olio di cocco
  • una lattina da 350 ml di latte di cocco lasciata in frigo almeno un giorno
  • succo di 1 limone
  • 100 g di sciroppo di riso

Procedimento:

Iniziate dalla base della torta, mettendo in un frullatore potente datteri, noci, mandorle e fiocchi d’avena e lasciando frullare fino ad ottenere un palla compatta che si staccherà dalle pareti del frullatore.

Rivestite la base di una tortiera a cerniera con un foglio di carta forno precedentemente bagnato in acqua (in questo modo aderirà perfettamente alla base), stendete il composto sulla base facendo un po’ di bordo per aiutare a contenere meglio la crema. Ponete in frigorifero e iniziate a preparare la crema.

Per la crema dividete tutto a metà, mettete 130 g di anacardi in frullatore con i 100 g di mirtilli, 20 g di olio di cocco, mezza lattina di latte cocco (solo la parte solida, scolate quindi la lattina in modo da spararla dal liquido che potrete comunque utilizzare per frullati, per cuocere verdure o per preparare zuppe), il succo di mezzo limone e 50 g di sciroppo di riso. Frullate tutto accuratamente: una volta ottenuto un composto fluido versate sulla base della torta e ponete in congelatore. Seguite lo stesso procedimento per il secondo strato utilizzando questa volta le fragole.

Lasciate in congelatore 2/3 ore in modo da far indurire bene l’olio di cocco (che a basse temperature solidifica), sformate la torta e decorate a piacere. Questa torta potrà poi essere conservata tranquillamente in frigorifero e consumata in massimo un paio di giorni (anche se è talmente buona che in casa mia di solito dura giusto il tempo di metterla in tavola 😛 ). Non vi resta che gustarvi questa meravigliosa, energetica e fresca raw cake!

Print Friendly
0
Mostra commenti (0)