Gelato al sesamo nero

Gelato al sesamo nero

 

Ho scoperto il gelato al sesamo nero qualche mese fa durante una cena in un ristorante giapponese. Può sembrare un po’ strano, può non fare una grande impressione con questo colore “tenebroso” ma credetemi, dovete provarlo almeno una volta!

Non avevo idea di quanto potesse essere piacevole un gelato preparato col sesamo nero, se dovessi descriverne il sapore direi che ha qualcosa di simile al gelato alla nocciola ma con un qualcosa di diverso, si nota come una sorta di tostatura. Bisogna assaggiarlo per capire cosa intendo (e non riesco) a descrivere a parole.

La ricetta che vi propongo è una versione intensa: per intenderci, ho abbondato con il sesamo nero. Ho creato la ricetta dal nulla perché non sono riuscita a trovarne una che mi convincesse totalmente. Nel caso in cui vogliate preparare una versione meno intensa, diminuite semplicemente la dose di sesamo nero.

Ingredienti per il gelato
80 g di pasta di sesamo nero
200 g di latte di mandorle
200 g di latte di riso

Ingredienti per la pasta di sesamo nero
40 g di sesamo nero
40 g di malto di riso

Procedimento per la pasta di sesamo nero
Macinate il sesamo nero fino ad ottenere una pastina oleosa. Aggiungete il malto di riso e frullate per altri 2 minuti.

Procedimento per il gelato
Scaldate il latte di riso e il latte di mandorle in un tegamino. Aggiungete la pasta di sesamo e fate sciogliere mescolando. Fate freddare per bene. Versate il composta freddo nella gelatiera. Lasciate in azione per almeno 40 minuti. Trasferite il gelato in freezer e fate congelare per almeno un’ora prima di servirlo.

Print Friendly
0
Mostra commenti (0)