Solo uova allevate a terra entro il 2025: il progetto di Lidl

E’ di oggi la notizia che la catena di supermercati tedeschi Lidl ha optato per il solo utilizzo di uova da galline allevate a terra per i propri prodotti.

Galline a terra

Basta uova da galline allevate in gabbia entro il 2025: questa è la decisione della nota catena tedesca di discount Lidl, presente in più di 30 paesi del mondo con oltre 10 mila punti vendita, in continua espansione globale. La scelta riguarderà tutti i prodotti confezionati e i prodotti da forno a marchio Lidl che contengano uova, oltre che naturalmente le uova in guscio vendute nei supermercati. L’annuncio di questo grosso impegno da parte della catena di discount più famosa in Europa è arrivato oggi, anche in seguito ad accordi raggiunti con la nota associazione animalista The Humane League, che da sempre lotta per contro lo sfruttamento e la sofferenza animale e Open Wing Alliance, associazione che si batte contro l’allevamento di animali in gabbia.

“Essendo una delle catene di supermercati in più rapida espansione in Europa e nel mondo, l’impegno di Lidl di fornire solo uova di galline libere è un forte indicatore che l’allevamento in gabbia sarà presto una reliquia del passato. Impegnandosi in una politica che riguardi sia le uova intere che quelle utilizzate come ingredienti, è chiaro che la Lidl prende sul serio il suo impegno per il benessere degli animali”, ha dichiarato David Coman-Hidy, direttore esecutivo di The Humane League. “Questo impegno apre le porte per i concorrenti di Lidl in tutta Europa a impegnarsi per eliminare gradualmente l’approvvigionamento di uova da galline allevate in gabbia“. Già nel 2015 The Humane League aveva lanciato, con successo, una campagna per l’abolizione dell’uso di uova derivanti da galline allevate in gabbia in diversi settori, riuscendo a convertire colossi del calibro di Nestlé. Questa associazione, inoltre, lotta quotidianamente per eliminare il crudele abbattimento di pulcini maschi negli Stati Uniti, una decisione che impedirà la sofferenza di più di 260 milioni di pulcini ogni anno.

L’intento della politica intrapresa da Lidl, che nell’Europa occidentale avrà scadenze progressive fino alla totale eliminazione dell’impiego di uova da galline in gabbia, è anche quello di influenzare positivamente i paesi dell’Europa orientale, per un allevamento più etico e sostenibile.

Supermercato vegano: arriva anche in Italia Veganz

Insieme

Abbonarsi a Vegolosi MAG, la nostra rivista mensile digitale, ti permetterà di goderti ricette inedite, contenuti giornalistici di alta qualità e al tempo stesso sostenere Vegolosi.it e il lavoro facciamo ogni giorno per permettere a sempre più persone di acquisire maggiore consapevolezzaSe vuoi, puoi farlo da qui.

***

Non ora ma ricordamelo!

Inserisci il tuo indirizzo di posta elettronica qui sotto e ti invieremo un massimo di due email, nei prossimi 30 giorni.

Print Friendly
0