Ristoranti vegetariani e vegani: Islanda al top, Francia bollino rosso

Una mappa ci racconta quanti sono i ristoranti veg in Europa: l’Islanda è il paese più veg-friendly, la Francia quello meno adatto a vegetariani e vegani

menu-restaurant-vintage-table-large

Sono ormai tante le app e i siti che ci permettono di trovare un ristorante veg-friendly vicino a noi; tra queste il più famoso è senza dubbio HappyCow, guida internazionale – disponibile sia su mobile che su desktop – per trovare un ristorante vegetariano o vegano in più di 150 paesi nel mondo. Partendo dalle informazioni riportate su questa piattaforma Jakub Marian, linguista e matematico ceco di 27 anni, ha stilato sul suo blog una mappa dei ristoranti veg-friendly sul territorio europeo in base al numero di abitanti, con risultati sorprendenti.

Il Paese che è risultato avere in assoluto il maggior numero di ristoranti vegetariani e vegani per numero di abitanti è l’Islanda, con ben 24,8 attività veg-friendly ogni milione di abitanti, seguito da Austria (13,8) e Repubblica Ceca (13,7). Un buon risultato è anche quello della Svezia, con 11,1 ristoranti vegetariani per milione di abitanti e del Regno Unito (11,3), ma in generale tutti i paesi nordici si trovano intorno ai 10 ristoranti “veg” per milione di abitanti.


L’Italia, con i suoi 6,4, si colloca subito dopo la Spagna (6,8) e ben lontana dalla Germania, che si posiziona invece tra i paesi più veg-friendly (9,5) insieme al Portogallo. Sorprendentemente la Francia risulta essere tra i paesi dell’Europa occidentale, quello con il minor numero di ristoranti vegani e vegetariani in assoluto: solo 2,7 per milione di abitanti. Probabilmente ciò è dovuto alla tradizione culinaria francese, molto legata al consumo di carne e prodotti di derivazione animale in generale.

ristoranti-vegetariani-europa

Tutta l’Europa occidentale, infine, risulta essere molto poco “veg”: la Grecia, per esempio, presenta solo 2,2 ristoranti “veg” ogni milione di abitanti e, nella zona balcanica, nessun paese supera i 3 (stando, talvolta, anche sotto l’1: è il caso della Russia con i suoi 0,8 e della Bielorussia con solo 0,4).

Barcellona vegan friendly: arrivano infopoint e app

 

Booking.com
Print Friendly
0