Joaquin Phoenix: davanti al mattatoio in smoking dopo la premiazione SAGA come miglior attore – VIDEO

L’attore si è recato ad una veglia a Los Angeles per attendere i camion che trasportano i maiali al mattatoio, una forma di attivismo non nuova per lui.

Sono qui perché è necessario, devo farlo“. Con queste parole l’attore Joaquin Phoenix, 45 anni, pluripremiato per il film Joker, ha risposto alle domande di una giornalista davanti ad un mattatoio di Los Angeles sul perché si trovasse lì.

Phoenix ha partecipato ad una veglia per gli animali (in questo caso maiali) organizzata da LA Animal Save, una forma di attivismo non violenta che porta le persone, spesso in piena notte, ad attendere i camion che trasportano i capi destinati al macello per dare loro un ultimo saluto e dell’acqua da bere attraverso le strette feritoie che li separano dall’esterno.

L’attore, intervistato dal canale social Jane Unchained News, ha spiegato la sua presenza lì insieme ad un gruppo di attivisti composto da famiglie e ragazzi.

Devo essere qui: credo che la maggior parte delle persone non sappia affatto le torture e gli assassinii che si celano dietro il sistema produttivo della carne e del latte, noi abbiamo l’obbligo morale di parlarne e di raccontarlo apertamente per quello che davvero è. Siamo così indottrinati dalle immagini di animali felici sulle confezioni del latte o nelle pubblicità ma è una bugia, noi dobbiamo mostrare la verità, quindi devo essere qui.”

Alla domanda su come, secondo l’attore, il suo discorso ai Golden Globes fosse stato recepito dal pubblico, Phoenix ha risposto mostrando un po’ di titubanza:

Mi sono arrivati molti messaggi di persone e aziende che mi hanno ringraziato per averne parlato di quel tema ma credo che le persone non siano così colpite dal legame fra il consumo di carne o di prodotti caseari e il cambiamento climatico, ma credo anche che qualcosa stia cambiando.

Un’immagine pubblicata sul profilo di LA Animal Save scattata da @Bobbysud, fotografo, producer e organizzatore delle veglie. Phoenix guarda verso il camion dei maiali mentre un’attivista usa una pompa per dare acqua agli animali

Sul perché, invece, si debba scegliere di mangiare vegetale, Phoenix è sembrato ancora più in difficoltà, se non altro perché, come aveva già spiegato in un’intervista televisiva, per lui non esiste un altro tipo di alimentazione, essendo diventato vegano a tre anni.

“Per me è totalmente naturale mangiare in questo modo, non riesco capire come le persone, pur avendo testimonianza di quello che succede nei mattatoi, possano continuare a mangiare carne e latte; l’ingiustizia, la violenza non riguarda solo gli animali ma anche chi lavora in questi luoghi terrificanti, è un sistema terribile.”

Phoenix è da sempre attivista per gli animali e non si contano le sue partecipazioni a marce, veglie e manifestazioni pubbliche sul tema, senza dimenticare il supporto a campagne di sensibilizzazione come quelle della PETA oppure il suo lavoro dietro le quinte per documentari e film sulle tematiche animaliste.

NDR: L’intervista presenta un pessimo audio e alcuni passaggi sono impossibili da comprendere, ma dal minuto 16.30 trovate la sua intervista

Print Friendly
0