Eleven Madison Park lancia il delivery vegano di lusso

Dopo essere diventato il primo ristorante stellato al mondo ad essere passato completamente al vegan, lo chef svizzero Daniel Humm punta anche sul delivery di lusso

È stato il primo al mondo a trasformare in chiave 100% vegetale il menu del suo ristorante stellato a New York. Complici le riflessioni indotte dalla pandemia, lo chef di origini svizzere Daniel Humm, patron dell’Eleven Medison Park, sconvolse il mondo della ristorazione esattamente un anno fa con questa scelta che ora si evolve. Il ristorante ha annunciato il suo servizio di delivery vegan da ricevere direttamente a casa nella zona di Manhattan.

Un’immagine tratta dal sito del servizio di delivery del ristorante stellato: in primo piano un barattolo di hummus alle patate dolci.

Una box… di lusso

Non bisogna immaginarsi un delivery qualsiasi, chiaramente, e il servizio è partito solo per alcune zone di New York. Humm e la sua brigata possono inviare, in collaborazione con il servizio Rethink Food, una box che contiene colazione, pranzo e cena per un giorno, per una persona. Il costo è di 150 dollari per la singola box. Sul sito del delivery si legge che per ogni box acquistata la società Rethink Food garantisce un pasto gratuito – ovviamente sempre vegan – alla associazione Jacob A. Riis Neighborhood Settlement che si occupa delle comunità svantaggiate del Queens. Il ristorante Eleven Medison Park si occupa già di fornire pasti gratuiti in questa zona della città, ma il programma delivery andrà ad aumentare i fondi destinati a questa attività.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Eleven Madison Park (@elevenmadisonpark)

Cosa contiene una box da 150 dollari?

Le pietanze, alcune già cucinate mentre altre che necessitano di brevissime operazioni di messa a punto, arrivano – ovviamente – dirette dalle cucine del ristorante. Nella prima edizione della box troviamo:

  • Una zuppa
  • Farina d’avena integrale con composta di rabarbaro
  • Una focaccia con insalata di radice di sedano
  • Biscotti snickerdoodle fatti in casa

Secondo il sito il contenuto, curatissimo, del “cestino” lussuoso basta per coprire il fabbisogno dei pasti di un’intera giornata.
I prodotti sono biologici e super selezionati da produttori scelti personalmente dallo staff del ristorante.

Se voleste ricreare almeno una delle ricette della box, beh, qui trovate la ricetta dell’hummus di patate dolci di chef Sonia: niente stelle Michelin, per ora, ma è la stella del nostro cuore: https://www.vegolosi.it/ricette-vegane/hummus-patate-dolci/

 

Print Friendly
0