Bandiera vegana: arriva il simbolo del movimento internazionale

Per la prima volta nella sua storia, il movimento vegano avrà una bandiera riconosciuta a livello internazionale

bandiera vegana internazionale

Ogni grande movimento culturale, nella storia, ha avuto il proprio vessillo di riconoscimento, memorabile e immediatamente identificabile. A quanto pare, anche i vegani avranno la propria bandiera internazionale, che andrà a sostituire i simboli, diversi di paese in paese, utilizzati finora per segnalare l’adesione al movimento vegano. Si tratta di una bandiera tricolore – disegnata lo scorso maggio dall’attivista Gad V Hakimi con il supporto dei membri del gruppo Facebook dedicato all’iniziativa – che ormai è da considerarsi il simbolo vero e proprio di questo movimento a livello globale.

A quanto sembra, inizialmente la bandiera avrebbe dovuto essere rosso sangue e fare chiaro riferimento alla sofferenza degli animali e alla loro uccisione nei macelli. In ultimo, però, il designer e i compagni hanno optato per colori e forme ben diversi, con un significato preciso: “Come vegani è nostro dovere proteggere tutti gli animali dovunque siano: terra, mare e aria – dichiarano i fondatori sul sito dell’iniziativa – Abbiamo quindi scelto i colori che rappresentano questi valori: bianco come simbolo di luce, bontà, successo e inizio; verde per simboleggiare la terra, la vita, la natura, l’energia e l’armonia; infine il blu per rappresentare il cielo, il mare, la fede, la verità e il paradiso”. Un simbolo e dei colori talmente semplici che perfino un bambino potrebbe disegnarla senza problemi.

bandiera vegana internazionale

Perché una bandiera vegana internazionale?

Secondo quanto affermano i creatori, il movimento vegano necessitava di una bandiera che racchiudesse in sé l’intero concetto di veganismo, partendo dal pensiero comune nei confronti della sofferenza animale. Gad V Hakimi ha infatti affermato in un’intervista di essere stato ispirato, nella creazione della bandiera, da quella arcobaleno del movimento LGBT e che il suo scopo fosse quello di creare un senso di identità e unità tra i vegani. Proprio a questo scopo, la bandiera può essere utilizzata gratuitamente da chiunque e in qualsiasi modo: non solo sul sito ufficiale sono presenti link per acquistarla online a prezzi modici oltre che foto e disegni stampabili a titolo gratuito, ma i creatori stessi hanno voluto vedere questo simbolo anche su magliette, borse, cappellini e spille, anch’essi facilmente reperibili online. Inoltre, suggeriscono agli utenti stessi di stampare e utilizzare il simbolo seguendo la propria fantasia, così che possa quanto prima diventare concretamente l’emblema di questa pacifica “rivoluzione”.

Print Friendly
Mostra commenti (0)