Vasocottura: un intero menu da cucinare in barattolo

La vasocottura è un metodo per cucinare economico, sano e scenografico che mantiene intatto il gusto e le proprietà del cibo. Vediamo come preparare un intero pranzo solo tramite la cottura in barattolo!

vasocottura ricette

La vasocottura permette di ottenere risultati a metà strada tra la cottura al cartoccio e quella al vapore: come le due precedenti anche in questo caso è possibile ottenere pietanze che hanno preservato la maggior parte delle proprietà organolettiche degli ingredienti utilizzati, degradandone al minimo, composizione, consistenza, colore e profumi. Inoltre, i grassi da aggiungere nei vasetti sono davvero minimi e in alcuni casi addirittura inutili, rendendo le pietanze cucinate in questo modo anche più sane.

Vediamo come preparare un intero pranzo solo con il metodo della vasocottura:

Primo piatto: riso in vasocottura

Se non avete voglia di mantecare e girare con il cucchiaio di legno il riso, la vasocottura è la soluzione perfetta al problema. Vi bastano 20 gr circa di riso parboiled che va rosolato con un soffritto di scalogno, cipolla e porro. Il tutto va sfumato poi con del brodo vegetale. Il riso non deve tostare come in un risotto, ma prendere il sapore dei condimenti e ammorbidirsi leggermente; per questo, tenete la fiamma bassa e rimescolate per un paio di minuti. Aggiungete poi 30 gr di acqua e 50 grammi di passata di pomodoro, 25 grammi di pomodoro a cubetti e aromi vari come basilico e origano a vostro piacere. Mescolate tutti gli ingredienti e aggiustate di sale prima di versare nel barattolo, chiudetelo per bene e ponetelo dentro una pentola con acqua bollente (verificando che l’acqua raggiunga almeno l’altezza del riso). Tenete presente che il processo di cottura in questo caso è molto più lento, infatti si va dai 35 ai 40 minuti a bagno maria, fuoco medio.

vasocottura ricette

Secondo piatto: verdure in vasocottura

Le verdure si prestano benissimo alla vasocottura. Basta lavarle, tagliarle e condirle con poco olio e aromi a piacere. Vediamo ad esempio come preparare degli ottimi carciofi, magari per condire un gustoso risotto. Prima di tutto pulite i carciofi, eliminando le foglie esterne più dure e tagliate la cima. Trasferite i carciofi prima direttamente nell’acqua acidulata con il limone, e poi sistemateli nei vasetti con la base rivolta verso il basso. Condite infine con l’aglio ed il prezzemolo tritati, il sale, il pepe e l’olio. Programmate il microonde a 800 w, per circa 600 grammi di peso, per 6 minuti . Infornate e, finito il tempo di cottura, estraete il vaso con un guanto da forno, riponete il tutto su un sottopentola o su un ripiano resistente al calore e lasciate riposare i carciofi in vasocottura per almeno 10 minuti.

plumcake

Dessert in vasocottura

Versate l’impasto del vostro plumcake preferito (ad esempio vi suggeriamo il Plumcake vegano al limone) in un vasetto leggermente unto con olio di semi o d’oliva, dalla forma regolare e con l’apertura più larga della base (o dello stesso diametro) per facilitare l’estrazione del dolce una volta cotto. Per questa ricetta non riempitelo per più di un terzo dell’altezza, poiché tenderà a lievitare naturalmente e se l’impasto straborda non potrete richiudere il vasetto.
Dopodiché sistemate i vasetti così riempiti, senza tappo, in una teglia e cuocete normalmente in forno per 25/30 min a 170/180°. Appena lo sfornate chiudete il vasetto con il proprio tappo, lasciate raffreddare e riponete in dispensa per la colazione!

Vi stupirete scoprendo quanto questo tipo di cottura sia veloce, pratico, economico e persino scenografico. Una volta pronto il vostro piatto, infatti, potrete servirlo direttamente in tavola con il vasetto in cui avete effettuato la cottura, e saranno i vostri stessi commensali ad aprire il barattolo, potendo godere appieno anche degli aromi sprigionati appena aperto il coperchio… Insomma, farete un vero figurone!

Serena Porchera

Print Friendly
0
Mostra commenti (0)