Visita alla Fattoria delle Coccole (parte2)


Adesso voglio raccontarvi come ho avuto la fortuna di conoscere la Fattoria delle Coccole.

Era già da un po’ che puntavo questo rifugio, ma non essendo proprio dietro l’angolo per me, non sono mai riuscita a visitarlo. Ma ecco che l’occasione arriva: un evento in fattoria con tanto di conferenza e pranzo vegan, fissata per il 21 Giugno: primo giorno d’estate e giorno più lungo dell’anno. Come rinunciare a godersi nel modo migliore questa magnifica opportunità di luce?!

Ecco come si è svolta la prima parte delle nostra visita.

Ore 11: arrivo e registrazione.

Dopodiché, in piccoli gruppetti abbiamo seguito un volontario che ci ha fatto da guida per tutto il rifugio.

Visita al primo recinto già visibile dall’entrata, dove abbiamo incontrato alcuni amici liberi di scorrazzare (anche se alcuni di loro, giustamente, preferivano di gran lunga poltrire!) tra cui la tenerissima famigliola di maiali composta da Peppa, Spider e la “piccola” Violetta, gli asini Domino, Marcel ed Eolo ed infine Willy, una simpaticissima quanto egocentrica capretta!

Finita la visita in questo meraviglioso recinto, ci hanno portati nella nursery dove tenevano tutti gli animali in fase di svezzamento con le mamme (adottive e non): erano perlopiù caprette e pecorelle. Nel recinto ci sono anche Artù, un bellissimo vitello perdutamente innamorato della compagna Ginevra: una vitellina molto irruente e talmente curiosa da assaggiare tutte le magliette delle persone presenti! (continua)

 

 

Insieme

Abbonarsi a Vegolosi MAG, la nostra rivista mensile digitale, ti permetterà di goderti ricette inedite, contenuti giornalistici di alta qualità e al tempo stesso sostenere Vegolosi.it e il lavoro facciamo ogni giorno per permettere a sempre più persone di acquisire maggiore consapevolezzaSe vuoi, puoi farlo da qui.

***

Non ora ma ricordamelo!

Inserisci il tuo indirizzo di posta elettronica qui sotto e ti invieremo un massimo di due email, nei prossimi 30 giorni.

Print Friendly
0