Cosa sono le strisce del clima e perché sono state inventate

Una semplice intuizione che permetterebbe di rendere il tema della crisi climatica molto più accessibile a tutti

Sulle cravatte degli esperti, nei loghi degli incontri sul clima, persino sulle magliette delle squadre di calcio: ma cosa sono queste “climate stripes” ossia “strisce del clima”? Si tratta di una raffigurazione grafica del clima che cambia inventata dallo scienziato Ed Hawkins che studia e lavora all’Università di Reading, città che si trova ad una settantina di chilometri da Londra.

Perché le strisce?

Il progetto di Hawkins, come spiega sul sito dedicato alle climate stripes chiamato “Show your stripes” (“mostra le tue strisce”, ndr) nasce dall’idea di voler fornire una rappresentazione semplice e immediata dell’aumento delle temperature medie in tutto il mondo, questo al fine di rendere accessibile questo dato di fatto anche a persone che non hanno molta dimestichezza con grafici complessi o con l’analisi dei dati meteorologici. Secondo Hawkins infatti questi grafici semplificati e ad accesso libero permetterebbero “di avviare conversazioni sul nostro mondo che continua a riscaldarsi e sui rischi del cambiamento climatico, ma colmando una lacuna e consentendo così la comunicazione anche partendo da una conoscenza scientifica minima richiesta per comprenderne il significato”.

Il sito è facilissimo da usare e permette di visualizzare, dopo averli selezionati, i grafici relativi all’aumento delle temperature medie di tutto il mondo, paese per paese.

Petteri Taalas, capo dell’Organizzazione meteorologica mondiale

Come si “usano”?

Il progetto grafico ideato dal professore dell’Università di Reading è nato nel 2018 ed ha iniziato a circolare sempre con maggiore frequenza dopo essere stato utilizzato come fondo per il logo della Commissione sulla crisi climatica degli Stati Uniti.
Di recente Petteri Taalas, capo dell’Organizzazione meteorologica mondiale (Wmo), durante una conferenza stampa ha usato la sua cravatta decorata proprio con le strisce di Hawkins per illustrare l’aumento delle temperature globali.
Ma la grafica sul clima che cambia (in peggio) ha conquistato anche il design delle magliette della squadra proprio della città di Reading; infatti, oltre ai soliti colori del team, il blu e il bianco, sulle maniche delle magliette da gioco e sui pantaloncini ecco le strisce che indicano le temperature medie registrate nella città inglese dal 1871 a oggi, data che segna la nascita della squadra.
L’utilizzo delle info grafiche del progetto Show your stripe, è gratuito e sotto licenza Creative Commons: basta citare la fonte e linkare sempre al sito dell’iniziativa.
Nel giugno 2021, Hawkins è stato nominato nella “Green Power List” del Sunday Times che segnalava i venti ambientalisti del Regno Unito che “si stanno occupando del problema più importante del mondo”.

Print Friendly
0