L’autore di questa foto racconta il dramma degli orsi polari: “I cuccioli muoiono di fame”

Lo scatto, vincitore di un premio fotografico, ha permesso al fotografo che lo ha realizzato di raccontare gli effetti terribili del riscaldamento globale su questi animali.

Paal Uglefisk fa il fotografo naturalista, ama le montagne e i luoghi freddi da sempre, dice che sono quelli che lo fanno sentire a suo agio. E’ sua la foto che ha vinto il contest Reflections2019 Hero indetto dal magazine Agora.

Questa foto, premiata per la capacità di cogliere perfettamente movimento e riflesso, porta con sé la testimonianza di Paal sulla crisi climatica e i suoi effetti più che reali, dato che da moltissimi anni il fotografo visita regolarmente le isole Svalbard, arcipelago del mare Glaciale Artico. In un video che racconta i retroscena della foto, Uglefisk ha raccontato di aver visto “sempre meno ghiaccio, ogni anno che passa e gli animali costretti a sforzi enormi per cercare cibo, per poi in alcuni casi morire di fame”.

La famiglia di orsi individuata dal fotografo durante il suo viaggio alle Svalbard

Il fotografo ha viaggiato insieme ad un team di scienziati e le constatazioni dei fatti sono state davvero allarmanti: “Abbiamo visto gli orsi sempre più magri, non riescono più a trovare cibo a causa del mutamento del panorama attorno a loro”. Paal ha anche raccontato una storia molto toccante. Durante il viaggio lui e il suo gruppo si sono imbattuti in una famiglia di orsi polari costituita da una giovane femmina insieme ai suoi tre cuccioli – “Una cosa abbastanza rara da riuscire a vedere – ha spiegato il fotografo”. “Mentre li seguivamo a distanza- continua Paal -abbiamo visto il primo morire letteralmente di fame perché la madre non riusciva a produrre abbastanza latte, mentre il secondo è stato ucciso da un orso polare maschio che, a causa della fame, ha attaccato e mangiato il cucciolo”.

Paal ha anche realizzato un fotomontaggio (lo si vede nel video) dal titolo “Il futuro inizia oggi” nel quale ha mostrato un cucciolo su un iceberg il cui riflesso nell’acqua si trasforma in quello della madre: “Il significato è che questi cuccioli devono imparare in fretta e diventare grandi e a cavarsela da soli, perché la loro sopravvivenza dipende da questo

Print Friendly
0