Gordon Ramsay twitta: “Provo il vegan, avete capito bene”

Nella sua nuova pizzeria londinese Ramsay apre le porte a un’opzione vegana, PETA: “Finalmente, sapevamo che questo giorno sarebbe arrivato”


Gordon Ramsay, celebre cuoco e personaggio televisivo britannico, si apre al vegan: nonostante nel tempo si sia dichiarato più volte contrario ai vegani, lo chef più arrabbiato della tv ha di recente sorpreso i suoi 6 milioni e più di fan su Twitter con un messaggio inaspettato. Postando infatti la foto (qui in basso) di quella una pizza vegan all’interno del menu del suo nuovo Street Pizza Gordon Ramsay a Londra, ha scritto: “Diamo una possibilità a questo piatto vegano… sì ragazzi, avete capito bene”.

Una novità assoluta, questa, che ha stupito non poco i fan del cuoco britannico: oltre a non aver mai simpatizzato per vegetariani e vegani, a quanto pare finora avrebbe sempre nicchiato un po’ per quanto riguarda le opzioni 100% vegetali nei suoi ristoranti sparsi per Regno Unito. “Finalmente, sapevamo che questo giorno sarebbe arrivatoha commentato PETA, con la quale Ramsay “ha litigato” lo scorso anno per via di un’uscita provocatoria su Twitter.

 

Gordon Ramsay Twitter Vegan

Gordon Ramsay, il vegan e l’animalismo: un rapporto controverso

Come già accennato, nel corso degli anni lo chef britannico non ha perso occasione per scagliarsi contro vegani e vegetariani, lanciando numerose provocazioni e utilizzando toni spesso fortemente canzonatori. “Il mio più grande incubo – ha dichiarato durante un’intervista al Daily Mirror – sarebbe che i miei bambini venissero da me e mi dicessero ‘Papà, sono vegetariano’. A quel punto li farei sedere su una recinzione e li folgorerei“. E ancora, quando una fan sui social chiese al noto chef se avesse qualche allergia, lui rispose: “sì, ai vegani”. Un’affermazione che non ha mancato di suscitare numerose proteste, alle quali Ramsay ha risposto con un tweet successivo: “È uno scherzo”, aggiungendo però: “Non sono i vegani, ma i vegetariani”. Insomma, quello di Ramsay è davvero un rapporto controverso con la cucina a base vegetale: convinto sostenitore dell’uso di carne in cucina, in due occasioni ne avrebbe addirittura servita di nascosto a due clienti vegetariani.

Ma non è tutto: anche il suo rapporto con le associazioni animaliste non è dei migliori. In una controversia nata su Twitter, Ramsay ha infatti commentato la foto di una sua fan che gli mostrava il suo piatto, una lasagna vegana. Gordon non ha resistito a sfoderare il suo humor: “Io sono membro della PETA, Persone che mangiano gustosi animali…” (coniando un acronimo ad hoc in inglese: “People Eating Tasting Animals”, ndr). Ma PETA, quella vera, non si è scomposta più di tanto, pur intervenendo: “Caro Gordon – ha risposto – mentre passi il tuo tempo a criticare, scommettiamo che in futuro anche tu diventerai vegano. Moltissimi chef stanno esplorando piatti salutari, amici degli animali e dell’ambiente e a base vegetale”. A quanto pare, quel momento è arrivato e la pizza 100% vegetale – a base di pomodoro, pinoli, melanzane grigliate, mais e pesto senza formaggio – proposta nel suo nuovo locale, ne è la prova lampante.

Morrissey vince contro Ramsay: “Indennizzo alla Peta”

Print Friendly
0