Sport: frutta e verdura sono imprescindibili

Per chi ama stare in forma praticando sport, ecco come gli alimenti vegetali possono aiutarci a rendere il nostro allenamento più efficace.

Cortilia_frutta e verdura per lo sport

Che si tratti di una semplice passeggiata al parco, di un giro in bicicletta o di qualcosa di un po’ più impegnativo come una seduta di allenamento in palestra, è bene stare alla larga da tanti piccoli errori che si commettono comunemente a tavola e che possono vanificare i nostri sforzi.

Grazie a Cortilia, il primo mercato online di prodotti agricoli a filiera corta, abbiamo stilato un elenco di alimenti vegetali che possono aiutarci a rendere il nostro allenamento ancora più efficace. 

  • Idratazione, idratazione e ancora idratazione. Per ristabilire i sali minerali e liquidi persi dopo un allenamento particolarmente intenso possiamo diluire in un litro di acqua il succo di un limone, 4/5 cucchiaini di zucchero (meglio se di canna e integrale) e mezzo cucchiaino di sale da cucina. Per ottenere una bevanda dissetante più gustosa, invece, possiamo mescolare 250 ml di succo di frutta di stagione (per esempio di pesca, albicocca o fragola) con 750 ml di acqua e mezzo cucchiaino di sale da cucina. Ricordiamo che non è vero che più si suda e più si dimagrisce: rimanere idratati prima, dopo e durante l’allenamento è fondamentale per mantenere il benessere del nostro organismo.
  • Pomodori e limoni per fare il pieno di vitamina C. Anche se nel nostro immaginario è più comunemente associata alla cura di malanni di stagione quali influenze e raffreddori, questa vitamina è in realtà fondamentale anche quando si pratica sport, perché grazie al suo potere antiossidante protegge l’organismo dallo stress ossidativo dovuto all’allenamento; inoltre sappiamo che la vitamina C aiuta l’assorbimento del ferro, che combatte la stanchezza e ottimizza le prestazioni. Per fare il pieno di questa preziosa vitamina possiamo frullare alcuni pomodori maturi insieme al succo di un limone, aggiungendo poi sale e pepe: otterremo una bevanda fresca e dissetante che può essere conservata in frigorifero anche per 24 ore. Ma ricordiamo che anche gli spinaci e le fragole sono ottime fonti di vitamina C.
  • Frutta a volontà. Se decidiamo di allenarci al mattino possiamo optare per una colazione leggera a base di macedonia di frutta fresca o per un frullato di frutta e verdura che ci forniscano il giusto mix di vitamine e minerali per l’allenamento. È infatti importante non svolgere la nostra attività fisica a digiuno, anche se in quel momento non si avverte lo stimolo della fame: questo potrebbe portarci ad avvertire prima il senso di stanchezza e, di conseguenza, a svolgere un allenamento al di sotto delle nostre possibilità.
  • Frutta secca come energetico naturale. Per lo stesso motivo, è importante allenarsi in qualsiasi momento della giornata dopo aver consumato un piccolo pasto che costituisca la nostra riserva di energia da bruciare. Evitiamo ovviamente pasti troppo abbondanti e ricchi, prediligendo invece spuntini a base di frutta di stagione accompagnata da una manciata di semi oleosi come noci, nocciole e mandorle, ottima fonte di energia che ottimizza il lavoro muscolare.
  • Tanta frutta e verdura al posto del cibo spazzatura. Il fatto che pratichiamo attività fisica non può essere il via libera a pasti ipercalorici e cibo spazzatura. È invece importante mangiare bene e regolarmente, intervallando i pasti principali con spuntini leggeri e salutari. Scegliamo sempre tanta frutta e verdura, che l’estate ci mette a disposizione in quantità: fra tutti, pensiamo solo al potere idratante di anguria e melone oppure alle proprietà diuretiche degli asparagi, che aiutano a combattere la ritenzione idrica. Come abbiamo visto, la natura ci dà una mano anche in tavola a rimetterci in forma e mantenere il peso ideale durante la bella stagione.

Sport e alimentazione vegana: i consigli di “Vegan Man”

Laura Di Cintio

Print Friendly
0