Agricoltura in Italia: più sostenibile grazie alle tecnologie “verdi”

Agricoltura sostenibileBuone notizie per chi ha a cuore la salute del Pianeta: nel corso degli ultimi anni il settore agricolo in Italia è meno inquinante, più efficiente e le esportazioni sono aumentate. Ad affermarlo è il rapporto “Agreencolture”, presentato oggi da Fondazione Symbola e Coldiretti alla trentaduesima Fiera della Meccanizzazione Agricola di Savigliano (CN): secondo il documento, tra 2008 e 2010 il nostro Paese ha infatti ridotto del 40 per cento il consumo di energia nelle coltivazioni grazie allo sviluppo di tecnologie sempre più sostenibili.

Nel testo si legge inoltre che tra 2009 e 2011 il 54,9 per cento delle aziende (circa 2 mila, con 31 mila addetti) ha dichiarato di aver ridotto l’utilizzo di energia e acqua, mentre il 22 per cento sottolinea di aver diminuito sensibilmente l’uso di fitofarmaci e fertilizzanti (a favore, dunque, della qualità e della sicurezza dei prodotti).

L’utilizzo di tecnologie più “verdi”, infine, come ad esempio macchinari più efficienti per la raccolta delle piante, ha consentito di diminuire di circa 9mila tonnellate i rifiuti e gli scarti di lavorazione, riducendo così l’impatto di questo settore che, lo ricordiamo, è uno degli ambiti maggiormente responsabili della produzione di gas serra sul Pianeta.

Print Friendly
0