Adam Richman vegano “part time”

ADAM Richman magro

Molti lo hanno visto ingozzarsi fino a star male: pizze quadruple con carne e salumi, panini dal peso espresso in chilogrammi, grigliate con patatine da record per il suo programma “ManVSFood”: Adam Richman non è mai stato l’idolo delle folle vegetariane o vegane. Durante il suo percorso, però, Adam ha deciso (per motivi di salute e di linea) di seguire la scelta vegana per tre mesi.

Lo ha raccontato lui stesso durante un’intervista al The Independent: “Sono stato vegano per tre mesi ed ora, anche per tenermi in forma in vista del Soccer Aid (evento benefico, organizzato in Inghilterra, allo scopo di destinare fondi per i programmi di sviluppo dell’UNICEF in Asia, Africa e Sud America, ndr) continuo il mio percorso”. Adam è quindi vegano? No, assolutamente come lui stesso conferma “Mangerò la mia bistecca o il mio bacon, quando lo vorrò, ma quello di cui sono felice è scoprire la qualità del cibo. Credo fermamente, però, che stare attenti al cibo no-Ogm, così come a quello libero da gabbie, sia una cosa meravigliosa che sensibilizza il mercato e le persone che acquistano”.

Insomma anche Richman entra a far parte di diritto nel gruppo dei “Partime vegan” o “Reducetariani” ossia di chi sceglie di diminuire in modo rilevante il consumo di carne e derivati. Altri esempi di “famosi” che stanno seguendo e appoggiano la “sfida”? Jamie Oliver con il suo “meat-free-monday”.

Una cosa è certa: chi vuole tornare a “stare bene” sceglie un’alimentazione vegetariana o vegana, sarà un caso?

Potrai imparare a realizzare in chiave vegana 5 ricette dal mondo che ci accompagneranno in un tour dedicato alla scoperta delle tradizioni e delle innovazioni della cucina di Africa, Sud America, Korea, Nuova Zelanda e Turchia: sarà pazzesco!

 Guarda il menu e iscriviti cliccando qui  

Print Friendly
0