Pokemon Go, ecco qualche Pokemon vegan

Ci sono quelli che amano le bacche, che si nutrono di sogni o che sono ispirati alla radice di daikon

pokemon bacche

Oggi è il grande giorno: l’app Pokemon Go esce ufficialmente in Italia, pronta a monopolizzare i pomeriggi (e le notti?) dei ragazzi. Noi di Vegolosi.it cogliamo la palla al balzo e dedichiamo questo articolo ad alcuni Pokemon speciali…

Alimentazione dei Pokemon

Se è vero che molti Pokemon sono onnivori e che alcune specie si cibano di cose non edibili dagli umani, è anche vero che alcuni dei prodotti di cui sono più ghiotti sono le Bacche: da queste si ricavano ad esempio le Pokemelle, buonissime caramelle, i Poffin (sembrano quasi dei panini o dei biscotti) e le Ghicocche (bacche dal guscio particolarmente spesso). Ci sono Pokemon, poi, che producono cibi edibili sia da altri Pokemon che dagli umani. E spesso li offrono volentieri.

Chansey e Blissey 

Chansey è il Pokemon che fa tradizionalmente compagnia all’infermiera Joy all’interno dei Pokemon Center (i corrispettivi dei nostri ospedali): ora sfuggente ora gentile, nella versione Gialla è pronto ad aiutare con le sue uova deliziose e nutrienti – nonché capaci di far tornare l’appetito a chiunque lo abbia perso – chi ne bisogno. Nella versione Perla, Chansey depone molte uova al giorno ma non le condivide con chi ha un animo malvagio. Le uova di Blissey, evoluzione di Chansey, sono invece quasi magiche: hanno il potere, infatti, di rendere allegro e gentile chiunque ne provi un assaggio. Nella versione Smeraldo, Blissey percepisce anche a distanza la tristezza dei Pokemon o quella umana e si reca ovunque ce ne sia bisogno per donare di sua sponte un uovo della felicità.

chansey blissey

Tipi di Erba

Grotle, ispirato al mito della tartaruga che sorregge il mondo, vive nelle foreste vicino a fonti di acqua cristallina che nessun altro conosce. Quando trova un amico, però, lo porta proprio lì, sulla sua formidabile schiena con guscio di terra indurita. Sul suo guscio crescono delle piante con bacche, a cui Grotle fa prendere il sole ogni giorno.

Snover è invece basato sul daikon, anche se il suo aspetto ricorda vagamente un abete ricoperto di neve: questo Pokemon vive sui monti innevati, lontano dagli umani (verso cui prova molta curiosità) e attorno al suo ventre crescono bacche simili a dei dolci ghiaccioli. La bocca non è visibile, ma come molti Pokemon di tipo Erba può assorbire nutrimento dal terreno grazie alle radici.

Il dinosauro Tropius vive in giungle tropicali e produce banane deliziose attorno al collo, che con gioia offre ai bambini della zona.

grotle snover tropius

Tipo Roccia: Shuckle 

Shuckle, il cui aspetto ricorda quello di una tartaruga, fa la scorta di bacche nei gusci, che lentamente fermentano in un succo dalle speciali proprietà sia per i Pokemon che per gli umani e che può anche essere utilizzato per creare una pozione d’amore. E’ però un po’ geloso delle sue bacche; ecco perché si nasconde tranquillo sotto le rocce per consumarle.

shuckle 1

Combee e Vespiquen

Combee – formato da tre corpi e sei occhietti piccoli e tondi – e Vespiquen, sua evoluzione, raccolgono nettare dai fiori per produrre miele mangiato da molti Pokemon, come Mothim che, curiosamente, lo ruba. Il primo è poco abile in lotta: cerca di attaccare il nemico generando un forte vento e di distrarlo con il profumo del suo miele. Hanno alcune capacità offensive e difensive che, però, possono essere sbloccate solo dal secondo, l’ape regina: gli Allenatori umani non hanno infatti abbastanza potere per farlo. I Combee, molto socievoli con i simili, proteggono la Vespiquen a costo della vita. L’ape regina, tra l’altro, funge da rifugio per le larve, che nutre proprio con il nettare raccolto dai Combee.

combee vespiquen

Il mangia-sogni: Drowzee

Simile ad un tapiro, Drowzee si nutre di sogni che estrae dalle narici dei dormienti. Ama vivere anche in zone abitate, perché sa comunque apprezzare la compagnia umana.

drowzee

Una diversa sensibilità 

aerodactylTra anime e cartoni, i Pokemon hanno valicato intere generazioni di persone. Con il passare degli anni si può dire che le menzioni su Pokemon mangiati da esseri umani o da altri Pokemon siano andate scemando e che i Pokemon stessi abbiano via via assunto aspetti più umani. Un esempio di questa tendenza? Aerodactyl, originariamente carnivoro, nelle ultime stagioni veniva inquadrato sempre mentre mangiava frutta. In un episodio, dopo uno scatto di rabbia, viene calmato con un frutto simile alla pera.

Yuri Benaglio 

Print Friendly
0