“Meat is murder” compie 35 anni: Morrissey da sempre “contro”

Una delle canzoni più dure e spietate contro l’alimentazione a base di carne compie 35 anni e il suo autore, Morrissey sembra non aver perso la sua grinta e fra poco uscirà il suo nuovo album.

Nel marzo 2013, Steven Patrick Morrissey voce e anima di un gruppo che ebbe breve vita ma successi strepitosi, i The Smiths, riuscì a realizzare il primo concerto totalmente vegetariano della storia della musica. Le strutture ricettive dello Staples Center di Los Angeles dovettero infatti servire solo ed esclusivamente cibi vegetariani. Non solo. Morrissey riuscì anche a far chiudere per la sera del concerto il fast food McDonald’s presente nello stadio.

Nessuno può elaborare un buon argomento per giustificare il fatto di mangiare animali, nessuno. Le persone come una sorta di scherzo dicono “Beh, ma è saporito”. Ma è saporito solo dopo che lo hai guarnito con sale e pepe e lo hai cotto, o hai aggiunto altre 300 cose per mascherare il suo vero sapore. Se fai lo stesso con una sedia o un tessuto, probabilmente avrai un sapore migliore

L’album e le polemiche

Sono passati esattamente 35 anni dalla nascita dell’album “Meat is Murder“, pubblicato l’11 Febbraio 1985 e secondo album in studio della band inglese che più inglese non si può. A dare il titolo al disco una delle canzoni più incredibili della storia della musica, “Meat is murder” appunto, che con un testo duro e fortissimo, racconta la violenza della produzione della carne, le torture contro gli animali e le nostre responsabilità. Il cantante, vegetariano dall’età di 11 anni, è attivista da sempre e non sono state poche le occasioni pubbliche in cui ha sfoderato il suo carattere non proprio accomodante per battersi contro il business della carne e i suoi rappresentanti.
Nel 2015 il cantante fece annullare un concerto presso l’Harpa Concert Hall di Rekjavik perché l’organizzazione si era rifiutata di sospendere la vendita di carne.

 

Nel 2016 Morrissey vinse una causa (durata 2 anni) contro l’emittente Channel 4 per aver utilizzato, senza il suo permesso, uno dei suoi brani storici, “Please, please, please, let me get what I want”,  come sigla del programma natalizio dello chef, decisamente poco “veg”, Gordon Ramsey.

Ramsay si chiuderà la testa nel forno a microonde quando scoprirà cosa farò dei soldi che mi sono stati riconosciuti come risarcimento: li donerò tutti alla PETA per la campagna di lotta alla produzione di paté de foie gras.

Fece parlare di sé anche una delle magliette vendute sullo store ufficiale dedicato al cantante: il testo recita “Sii gentile con gli animali o ti ucciderò” il tutto firmato, chiaramente, “Morrissey”. Poche parole ma molto chiare che generarono un po’ di polemica al momento della messa in vendita, mettendo in evidenza la contraddizione fra il messaggio di non violenza legato alla scelta veg e la “minaccia” espressa sulla maglietta. Dettagli che non scalfiscono minimamente l’aura da pessimo ragazzo del cantante che non ha mai utilizzato le mezze misure in nessuna delle sue comunicazioni pubbliche su svariati temi, anche di carattere politico.

Il 2o marzo uscirà il suo ultimo albumI am not a dog on a chain“, già in prevendita. La tracklist è già nota, ma non è ancora stata “spiegata”: ci saranno nuove hit dedicate al tema della violenza contro gli animali?

Il testo della canzone Meat is Murder (Eng/Ita)

Heifer whines could be human cries
Closer comes the screaming knife
This beautiful creature must die
This beautiful creature must die
A death for no reason
And death for no reason is murder
And the flesh you so fancifully fry
Is not succulent, tasty or kind
It’s death for no reason
And death for no reason is murder
And the calf that you carve with a smile
Is murder
And the turkey you festively slice
Is murder
Do you know how animals die?
Kitchen aromas aren’t very homely
It’s not comforting, cheery or kind
It’s sizzling blood and the unholy stench of murder
It’s not natural, normal or kind
The flesh you so fancifully fry
The meat in your mouth
As you savour the flavour of murder
NO NO NO – IT’S MURDER
NO NO NO – IT’S MURDER
And who hears when animals cry?

Traduzione in italiano

I guaiti di una giovenca potrebbero essere grida umane
La stridio della lama si fa più vicino
Questa meravigliosa creatura deve morire
Questa meravigliosa creatura deve morire
Una morte senza ragione
E morte senza ragione è assassinio
E la carne che friggete con tanta fantasia
Non è succulenta, gustosa o raffinata
é morte senza ragione
E morte senza ragione è assassinio
Ed il vitello che tagliate con un sorriso
é assassinio
Ed il tacchino che affettate allegramente
é assassinio
Sapete come muoiono gli animali?
Gli aromi di cucina non sono affatto domestici
Non è ‘confortante, lieto o raffinato
é sangue sfrigolante e scellerato puzzo di assassinio
Non è naturale, ‘normale’ o raffinata
La carne che friggete con tanta fantasia
Il pezzo che avete in bocca
Mentre assaporate la fragranza dell’assassinio
No No No – è assassinio
No No No – è assassinio
E chi ascolta quando gli animali piangono?

Print Friendly
0