Joaquin Phoenix in posa per i diritti degli animali a Toronto

L’attore americano ha voluto posare per le foto della campagna animalista che per 8 settimane farà riflettere la città canadese.

Joaquin-Phoenix-vegano

Il tre volte candidato all’Oscar, vincitore del premio TIFF Tribute e protagonista dell’attesissimo nuovo film di “Joker” (che ha appena conquistato il leone d’oro a Venezia come migliori film), Joaquin Phoenix è riuscito a trovare il tempo per mostrare il suo sostegno ai diritti degli animali in una stazione della metropolitana di Toronto, Canada.

L’attore si trovava in città per il 44° Toronto International Film Festival, ed è apparso alla stazione St. George Station poco prima delle 16:00 di lunedì pomeriggio. Phoenix ha posato per alcune immagini e video mostrandosi con alle spalle le immagini di una campagna pubblicitaria provocatoria del gruppo BeFairBeVegan, organizzazione non-profit con sede in Colorado che tramite campagne pubblicitarie di forte impatto in luoghi strategici delle più importanti città del mondo, punta l’attenzione sul tema della liberazione animale e dell’alimentazione vegan.

L’immagine è stata scattata dalla fotografa vegana e animalista Jo-Anne McArthur

Vegan dall’età di tre anni, Phoenix ha spesso usato la sua visibilità per sostenere la causa dei diritti degli animali, esprimendo il suo sostegno a BeFairBeVegan già nel 2016, quando la campagna venne lanciata per la prima volta a New York City”, ha scritto l’organizzazione in un comunicato stampa. “Il messaggio di BeFairBeVegan si concentra sulle esperienze interiori degli animali che usiamo per il cibo, i tessuti, la ricerca, l’intrattenimento e altri scopi di sfruttamento”, continua il comunicato. Phoenix, ha sostenuto negli anni numerose campagne animaliste, da quella di PETA contro l’uso della lana a causa dei suoi risvolti crudeli legati alla produzione, passando al finanziamento come produttore di What the health, il secondo film dei creatori del pluripremiato documentario Cowspiracy, senza dimenticare che l’attore fu la voce narrante, nel 2005, di Earthlings, documentario antispecista scritto, prodotto e diretto da Shaun Monson la cui colonna sonora venne composta dal musicista ed attivista dei diritti animali Moby.

I tornelli della metropolitana a Toronto

“Gli annunci hanno lo scopo di ricordare agli spettatori che i nostri simili animali sono molto più simili a noi di quanto solitamente riconosciamo, e che è la scelta dei consumatori, di ogni individuo, che tiene questi esseri senzienti in schiavitù”. Gli annunci alla stazione di St. George Station  saranno esposti per otto settimane in tutta Toronto. Foto di animali spaventati sono intervallate da fatti veri e orribili riguardanti le industrie alimentari e non solo, che li sfruttano. Alcuni dei messaggi proposti dalla campagna recitano: “Immagina di essere nato per essere distrutto” e “Immagina di perdere ognuno dei tuoi bambini”.

Print Friendly
0