Rape

rape_IMG_7667_650Le rape sono radici dalla forma tondeggiante ricoperte da una pellicina di colore rosso-violaceo. La polpa è bianca e leggermente spugnosa, dal gusto dolciastro. Vengono raccolte nei mesi freddi, in particolare da ottobre a dicembre e vengono coltivate in terreni ricchi in calcio, tra gli 800 ed i 1.500 metri.

Storia
La rapa, conosciuta e largamente utilizzata già dai greci e dai romani, si pensa sia originaria dell’Asia Centrale. Fino alla scoperta della patata, la rapa è stata una preziosa fonte di sostentamento per moltissimi popoli, agricoltori soprattutto.

Curiosità
Anticamente, le rape venivano utilizzate come decotto mescolato a grappa e miele: così facendo, si otteneva una bevanda avrebbe alleviato i disturbi di gola.

Proprietà
La rapa non ha un gran valore nutritivo, è quasi interamente costituita da acqua, infatti solo il 7-10% è costituito da sali minerali come sodio, potassio, calcio e fosforo, fibre e vitamine, in particolare la vitamina C (20 mg ogni 100g di rapa). Data la grande quantità di cellulosa contenuta nella rapa non è un alimento facilmente digeribile.

In cucina
Della rapa si consuma tutto: le foglie, il seme oleoso e, soprattutto, le cime fiorite e la radice. Viene utilizzata per preparare minestre, zuppe e risotti, ma può essere anche consumata in insalate, il suo utilizzo più comune è nella famosa conserva: la giardiniera. Particolari sono anche le rape fritte.

Print Friendly

Le altre ricette video

0
Mostra commenti (0)