Hamburger di lenticchie

Perfetti per chi vuole scoprire come gustare questi legumi in modo davvero diverso, magari in un panino con ketchup o una favolosa maionese vegana

hamburger vegani di lenticchie
Stampa

Burger vegani di lenticchie

I burger di lenticchie sono un must sulle tavole di vegetariani e vegani ma anche dei curiosi che voglio scoprire come gustare i legumi in modo davvero diverso. Ecco una ricetta semplice ma da non perdere!

    Autore: Cristiano Bonolo
    Prep.: 30 min
    Cottura: 10 min
    Tempo tot.: 40 min
    Dosi per: 6 burger

Si cucina!

Lessate le lenticchie in abbondante acqua salata con l’alga kombu, così da renderle più digeribili: in alternativa utilizzate l’alloro e salate leggermente l’acqua. Dopo circa 20 minuti scolatele e fate raffreddare. Mondate la patata e lessatela in acqua salata: al termine fate raffreddare.

L’impasto

Ora frullate tutti gli ingredienti: le lenticchie, la patata, il prezzemolo e la salvia. Riponete tutto il composto così ottenuto in una ciotola, unite il curry, l’olio extravergine di oliva e correggete di sale. Aggiungete la farina di mais tanto quanto basta a far rapprendere leggermente il composto e poterlo lavorare con le mani.

Cuociamo gli hamburger

Foderate una leccarda con della carta da forno e aiutandovi con un coppapasta formate dei burger delle dimensioni che preferite: infornateli ora in forno statico a 180°C per circa 10 minuti per lato.

Saranno perfetti!

Conservazione

Una volta cotti, i burger di lenticchie si conservano ben chiusi in un contenitore in frigorifero per 1-2 giorni. Potete anche surgelarli, per averli pronti all’uso, sia prima che dopo la cottura.

Consiglio per i vegolosi: Provateli in mezzo al classico pane da burger e provate a speziarli a piacimento: che ne dite di un po' di curcuma o di paprika dolce?

Print Friendly

Le altre ricette video

0
Mostra commenti (0)