Ségolène Royal: “Basta Nutella, da olio di palma grossi danni”

Segolene Royal, ministro dell'Ecologia francese

Il ministro francese dell’Ecologia Ségolène Royal ha aperto un enorme dibattito in Francia sull’alimentazione dei suoi connazionali. In particolare la titolare del dicastero, intervistata in diretta televisiva al Grand Journal di Canal+, ha invitato i francesi a non mangiare più Nutella. La Royal ha spiegato che le motivazioni dietro questo appello: «Lo dico per salvare il pianeta». Quando il presentatore ha commentato che «la Nutella è buona», la ministra ha proseguito, spiegando meglio il significato delle sue parole: «Sì, ma non va bene, perchè l’olio di palma ha sostituito gli alberi, causando danni considerevoli. Devono usare altre materie prime».

Immediatamente è giunta una risposta ufficiale da parte della Ferrero, l’azienda italiana che produce la Nutella. Si dice «del tutto consapevole della questione ambientale» e per questo «ha preso numerosi impegni in relazione alle forniture di olio di palma», dice l’industria alimentare leader nel mondo. Il gruppo ha quindi spiegato che «la coltura della palma da olio può accompagnarsi al rispetto dell’ambiente e della popolazione».

Il dibattito si è scatenato vivacissimo in Francia ma si è allargato anche oltre confine. In un periodo in cui i rapporti tra Italia e Francia sono già piuttosto tesi per la questione dei migranti, alle parole della Royal ha fatto seguito anche la risposta del ministro dell’Ambiente italiano Gian Luca Galletti, che ha twittato un inequivocabile: «Ségolène Royal sconcertante. Lasci stare i prodotti italiani. Stasera per cena… pane e #Nutella».

Print Friendly
0