Genesis Butler, 10 anni, attivista vegana: “Fate bene a preoccuparvi per il nostro futuro”

Genesis ha 10 anni e determinazione da vendere: è vegana da 5 anni e ora lotta contro i cambiamenti climatici

Genesis Butler ha solo 10 anni, ma anche un’idea precisa sul legame tra ciò che mangiamo e i cambiamenti climatici. Vegetariana da quando aveva 4 anni e vegana dall’anno successivo, Genesis sostiene l’importanza di seguire una dieta vegana per gli animaliper la nostra salute e quella dell’ambiente. Per farlo, la bambina utilizza la pagina Facebook “A vegan child’s journey” nella quale, insieme ai genitori, pubblica foto e video di sé. Sono immagini di una bambina vegana in salute, sempre sorridentefelice in mezzo ai coetanei e agli animali, evidentemente convinta della propria scelta, che ha fatto da sola. 

“Sono vegana da 5 anni e lo adoro: aiuto gli animali e la Terra” spiega Genesis, che nel 2013 ha vinto il premio “Young Vegan of the year” messo in palio dall’associazione “Vegans are Cool”. Ora, però, può aggiungere un altro traguardo al suo già ricco curriculum: il video che vedete, infatti, è tratto da un discorso sui cambiamenti climatici che Genesis ha tenuto per TEDx, un programma che si occupa di diffondere idee innovative a livello internazionale. “Secondo molti studi scientifici – dichiara la bambina – l’allevamento intensivo per produrre carne e derivati è la prima causa dei cambiamenti climatici, dello spreco di risorse idriche e dell’inquinamento globale”. Precisa, esaustiva e chiara, Genesis accompagna le sue affermazione con una serie di dati ricavati da studi internazionali. Tra una battuta simpatica e l’entusiasmo tipico della sua età, la giovanissima attivista riesce nell’intento di spiegare quanto il cambio di rotta verso una dieta vegana sia fondamentale, ora più che mai. “Se siete preoccupati per il nostro futuro su questo pianeta – afferma – vi capisco. La buona notizia è che se ognuno di noi cambiasse il proprio modo di mangiare, potremmo creare insieme un futuro luminoso per noi stessi, gli animali e l’ambiente.”

Genesis, quando l’empatia è un dono  

“Quando ero più piccola – spiega Genesis nel video – il mio piatto preferito erano i nuggets di pollo. Li chiedevo alla mamma ogni giorno, ma poi ho iniziato a domandarmi da dove provenissero. Quando la mamma mi ha spiegato che per produrli venivano uccisi degli animali, ho deciso di smettere di mangiarli. Da allora sia io che la mamma non mangiamo più animali”. Lo stesso, spiega la mamma sulla pagina Facebook, è avvenuto l’anno successivo per il latte: quando Genesis ha visto sua madre allattare la sorellina appena nata si è posta delle domande sulla provenienza del latte che la mamma comprava al supermercato. Scoprire che si tratta del latte sottratto ai vitelli, ha fatto scoccare in Genesis un’altra scintilla: “E’ come se qualcuno prendesse il latte della mia sorellina e lo desse a qualcun altro” ha detto alla mamma e da quel giorno, con il supporto della famiglia, la bambina segue una dieta 100% vegetale insieme ai genitori e ai fratellini. Tra gli applausi scroscianti del pubblico, Genesis conclude la conferenza: “Certo, amo ancora i nuggets, ma adesso solo quelli vegani!”. Se è vero che l’empatia si impara da piccoli, verrebbe da dire dire che i genitori di Genesis abbiano fatto proprio un ottimo lavoro.

Felix il bambino che pianta milioni di alberi per salvare il pianeta

Print Friendly
0