Cani in ufficio? Ecco un vero paradiso

Uffici progettati per gli amici a quattro zampe e per i loro padroni: lavoreranno a stretto contato e li ispireranno nel creare nuovi prodotti

Animali ufficio

I fortunati amici a quattro zampe dei dipendenti della Kurgo, azienda che produce accessori per cane, non resteranno più a casa ad aspettare i loro padroni. L’azienda si trova in Massachuttes, ed è stata fondata nel 2003 dai fratelli Spater: quasi tutti i  22 dipendenti hanno un cane e viene chiesto loro di portare gli amici a quattro zampe tra le loro scrivanie.

Quando lo scorso anno l’azienda ha ampliato i suoi affari, è diventato necessario ideare un nuovo spazio di lavoro e di deposito merci, così i fratelli Spater, hanno pensato di creare un ufficio che fosse unico e rispecchiasse la filosofia dell’azienda.

kurbo-uffici-per-caniGuardare i nostri cani ci ispira continuamente nell’elaborazione dei nostri prodotti” – afferma uno dei dipendenti dell’azienda – “Ogni lavoro può essere stressante, a volte, ma averli  intorno ci rilassa. Oltretutto, avere la possibilità di portarli a fare una passeggiata a pranzo, o semplicemente fare una pausa per fargli una carezza è un vero relax! Come quando sei nel mezzo di una conversazione seria e i cani fanno qualcosa di buffo: sono momenti che rendono il lavoro più leggero e meno stressante”.

L’azienda si trova in un grandissimo magazzino ristrutturato, pieno di spazi aperti in cui i cani possono girare liberamente. La struttura è stata creata con container di acciaio riciclati, lo stesso acciaio che viene impiegati per la produzione di alcuni oggetti Kurbo. Dedicato ai pet c’è anche uno scivolo che spunta su un verde tappeto erboso.

In Italia?
“Porta il tuo cane con te, ma solo se è adottato in canile”. Questa è la proposta di un consigliere del comune di Torino, rivolta anche ai suoi colleghi. Un’iniziativa che non solo si pone l’obiettivo di svuotare i canili ma cerca anche di andare incontro alle esigenze di tutti coloro che sono disponibili all’adozione ma, allo stesso tempo, desistono per timore di dover lasciare l’animale per troppo tempo da solo a casa.

Aziende famose come Purina, Google, anche nella sede milanese, e Nintendo Italia,  incoraggiano il “Pet Friday”, ossia i venerdì aperti ai cani in cui tutti i dipendenti possono portare con sé il proprio amico a quattro zampe o altri animali domestici.

 

Print Friendly
0