Alga spirulina: proprietà, benefici, ricette

Alga d’acqua dolce dalle mille proprietà, già conosciuta nella cucina Azteca, anche oggi la spirulina si presta a mille utilizzi soprattutto negli impasti dolci e salati

Alga spirulina

Nominata nel 1974 dalla Conferenza Mondiale dell’Alimentazione dell’ONU “alimento del futuro” e dall’OMS “miglior cibo del XXI° secolo” e inclusa nell’alimentazione degli astronauti durante le lunghe missioni spaziali, l’alga spirulina è un vero e proprio superfood. Scopriamo allora insieme proprietà, benefici e ricette con l’alga spirulina.

Cos’è la spirulina?

La spirulina (Arthrospira platensis) è una micro-alga azzurra unicellulare dalla forma stretta e allungata (non supera il mezzo millimetro) appartenente alla categoria dei cianobatteri, microorganismi antichissimi in grado di crescere sfruttando l’energia solare, consumando anidride carbonica e liberando ossigeno. Diffusa nelle acque salmastre, privilegia le zone tropicali e subtropicali dove si avvantaggia del pH idrico alcalino che le caratterizza. Oggi è coltivata soprattutto nei laghi artificiali del Messico e della Cina. Nonostante rientri nella categoria delle alghe azzurre, la spirulina (che deve il suo nome alla caratteristica forma a spirale) è di colore verde scuro, tonalità che le viene donata dall’elevata presenza di clorofilla.

Proprietà e benefici della spirulina

Grazie alle sue proprietà nutrizionali e terapeutiche, l’alga spirulina è apprezzata negli ambiti più svariati. È considerata un alimento completo perché contiene tutti gli elementi nutritivi necessari all’organismo: aminoacidi essenziali, acidi grassi essenziali, vitamine e minerali, che apportano energia, tono e vitalità. La spirulina rappresenta inoltre un’importante fonte di proteine vegetali: ha un contenuto proteico formidabile (circa il 70%), superando di gran lunga le uova (13%), il latte in polvere, la carne, il pesce e la soia. Il consumo giornaliero consigliato è non superiore ai 10 grammi circa.

In generale, la spirulina:

1. Aiuta ad abbassare il livello di colesterolo perché contiene amminoacidi essenziali e lipidi (omega 6 e omega 3) e ha un potere purificante per colon e intestino;

2. Ha un ottimo apporto di vitamine del gruppo A,C,E oltre che B, il che la rende perfetta per contrastare lo stress ossidativo;

3. L’altissimo potere proteico aiuta ad accelerare il senso di sazietà, tenendo sotto controllo la fame;

4. Contiene un’elevata dose di ferro per cui è perfetta per gli anemici; si tratta per di più di un tipo di ferro molto più digeribile, quindi ideale per chi è costretto ad assumere integratori di ferritina ma non ne sopporta gli effetti collaterali;

5. Cresce in acqua dolce quindi è priva di iodio per cui è indicata anche per chi ha problemi di tiroide;

6. Il suo mix di vitamine la rende perfetta per chi vive un periodo di stress psicofisico, l’ideale quindi per chi ha un lavoro che richiede molto impegno intellettuale o per gli studenti sotto esame.

Alga spirulina raccolta

La raccolta dell’alga spirulina in Ciad – Foto tratta da https://phytolive.wordpress.com/2013/11/28/il-fitoplancton/

Controindicazioni

A indagare le possibili controindicazioni e gli effetti negativi sull’organismo del consumo di alga spirulina, sotto forma di integratori, è un rapporto pubblicato dall’ANSES, l’Agenzia Nazionale per la Sicurezza Sanitaria francese. Nel parere pubblicato dall’Agenzia si sottolinea soprattutto come i prodotti contenenti questo “super food” possano essere contaminati da cianotossine, batteri o tracce di metalli come piombo, mercurio e arsenico. I rischi, sottolineano gli esperti, riguardano possibili disturbi digestivi, allergie, danni muscolari o epatici, ma sono comunque collegati all’assunzione di quantità elevate di alga spirulina. “Secondo gli studi disponibili – affermano gli esperti – la spirulina non sembra presentare un rischio per la salute a basse dosi (fino a diversi grammi al giorno negli adulti)”.

Prezzo e dove comprare la spirulina

Possiamo acquistare la spirulina nei bioshop, nelle erboristerie o nei negozi online specializzati sotto forma di integratore in polvere o in compresse, ma anche pura in polvere (la si trova online in confezioni da 200 g a 9 euro circa) e in fiocchi da usare come semplice condimento alimentare. Viene spesso impiegata come ingrediente aggiuntivo nella preparazione del gomasio, condimento costituito da sale marino integrale, semi di sesamo tostato ed alga spirulina in polvere.

Coltivazione e origini

L’utilizzo alimentare della spirulina è molto antico, pare infatti risalga al tempo dei romani ma, ancora oggi, la tribù Kanembu, sulle sponde del lago Ciad, la utilizza come alimento con il nome di “dihè”. Quest’alga era presente anche nella dieta delle civiltà precolombiane: gli Aztechi la raccoglievano direttamente dal lago Tecuitlatl, come raccontato dal conquistador spagnolo Cortés all’inizio del ‘500, per realizzarne una sorta di pane molto nutriente (Nell’immagine un’illustrazione racconta la raccolta dell’alga da parte delle popolazioni azteche).

 

Ricette con spirulina

Negli impasti

L’alga spirulina si adatta perfettamente a essere integrata negli impasti tradizionali di pane, focacce, pasta ma anche biscotti. Basta aggiungere l’alga in polvere alla farina e procedere secondo la ricetta consueta.

Patè alla spirulina

Con pochi ingredienti si può preparare un’ottima salsa da spalmare sulle fette di pane o sui cracker come aperitivo: servono il succo di mezzo limone, un cucchiaio da té di olio di oliva, un cucchiaio da té di spirulina in polvere o in fiocchi, un cucchiaio da té di salsa di soia e uno spicchio di aglio.

Si tritano insieme spirulina e aglio, poi vi si aggiunge il succo di limone e la salsa di soia. Si mescola bene il tutto unendo infine l’olio di oliva. Si può anche arricchire di sapore aggiungendo pezzettini di pomodoro e cipolla.

Come condimento

L’alga spirulina si può usare per arricchire i piatti di verdura: tagliate a cubetti le verdure di stagione che preferite e fatele saltare in una pentola con un po’ di olio, aggiungendo poca acqua bollente per farle cuocere più velocemente. A fine cottura unite alle verdure la spirulina e aggiustate di sale e pepe, mescolate il tutto e servite tiepido.

La polvere di spirulina si può però unire anche a succhi di frutta, yogurt, centrifugati di verdure o per la preparazione di bevande energetiche per gli sportivi.

Serena Porchera

(L’immagine si apertura è tratta dal sito http://www.spirulinabiologica.it/)

Print Friendly

Le altre ricette video

0