Circo: per la prima volta in Italia niente animali ma ologrammi

Uno spettacolo con nuove tecnologie che permettono di vedere animali tridimensionali in pista ma senza sfruttamento.

Si chiama “Circus Atmosphere” e dopo alcune tappe in Grecia lo spettacolo – tutto italiano – è arrivato anche a Bari dove rimarrà fino al 30 gennaio 2022. In pista dentro al tendone giallo diretto da Francesco Vassallo non ci saranno più gli animali bensì solo proiezioni tridimensionali che li mostrano in varie evoluzioni e giochi di luci.

La locandina dello spettacolo in scena a Bari fino al 30 gennaio 2022

“Lo spettacolo evolve ma..,”

Secondo Devin De Bianchi, uno degli artisti del circo, intervistato dal quotidiano Le Repubblica “Il circo è una forma teatrale e di spettacolo ed è giusto che evolva – ma sottolinea – non siamo affatto contrari al circo con gli animali, anzi, crediamo sia una formula che in Italia deve continuare, ma sarebbe bello poter pensare ad uno spettacolo che, perché no, li metta insieme, ologrammi e animali veri”. Lo spettacolo ricalca quello presentato nel 2018 dal circo tedesco Roncalli che mise in scena spettacolari ologrammi in pista per sostituire gli animali veri e propri, uno spettacolo che, però, non arrivò mai in Italia.”La scelta di portare in scena degli ologrammi – continua De Bianchi – ha come obiettivo quelli di arrivare ad un pubblico più ampio: sia per gli animalisti che potranno vedere bellissimi ologrammi, sia per il pubblico tradizionalista che vedrà non solo gli animali ma anche meravigliosi artisti in scena”.

Un’immagine tratta dalle proiezioni tridimensionali del circo italiano di stanza a Bari

Situazione dei circhi in Italia

Nel nostro paese le ultime notizie in riferimento al tema dell’eliminazione degli animali dagli spettacoli circensi è del 2017. Fu allora che, alla fine di un lungo dibattito, il Senato votò per un graduale “superamento” degli spettacoli con animali nei circhi, non per l’eliminazione come previsto dal Disegno di Legge del Governo 2287-bis del Ministro Franceschini. Sta di fatto che, al momento, i circi con animali in Italia sono ancora operativi nonostante in molti altri paesi siano stati definitivamente vietati, per esempio in Grecia, Austria, Portogallo, Spagna, Regno Unito, Usa, Canada e Australia.

 

Print Friendly
0