Guide

Anacardi: ricette vegan per utilizzarli al meglio

Gli anacardi sono dei semi davvero speciali, ricchi di proprietà benefiche per l’organismo, ma anche perfetti per realizzare mille ricette diverse!

Anacardi ricette vegan

Gli anacardi (noti anche come “noci di acajù”) sono i semi di una pianta originaria del Brasile; ancora poco noti in Italia, oltreoceano vengono utilizzati da sempre come snack spezza fame o come ingrediente di numerose ricette vegan e sono davvero un piccolo prodigio culinario: possono infatti essere utilizzati per tantissime preparazioni diverse e sorprendenti. Scopriamole insieme!

Per addensare zuppe e minestre

vellutata-carote-cannella_img_0411_650

Partiamo dal principio: frullando una manciata di anacardi con un po’ di acqua e aggiungendovi un pizzico di sale e un cucchiaio di olio di oliva otterrete una crema densa e ricca e che – grazie al gusto piuttosto neutro degli anacardi – sarà perfetta per addensare zuppe e minestre di ogni tipo rendendole davvero cremosissime. Naturalmente, potrete decidere di personalizzare la vostra crema di anacardi come preferite, anche in base alla preparazione a cui avrete deciso di aggiungerla: largo alla fantasia, per primi piatti sempre nuovi e mai banali.

Come condimento per la pasta

provamel_pasta-fredda-in-salsa_0046_650no

Che sia freddo o caldo, in estate o in inverno, un sugo a base di anacardi sarà sempre un ottimo condimento per un delizioso piatto di pasta “veg”! Anche qui la base sono ovviamente gli anacardi, che potrete arricchire secondo i vostri gusti. Provate, per esempio, una crema fredda a base di anacardi frullati, pomodori secchi e basilico come condimento per un piatto di pasta in primavera o in estate. Se invece preferite qualcosa di più originale, vi suggeriamo di provare una ricetta tutta stelle e strisce, ma in chiave 100% vegetale: i famosissimi “mac and cheese” americani (meglio noti, dalle nostre parti, come “maccheroni e formaggio”) che potrete realizzare frullando gli anacardi precedentemente ammollati in acqua insieme ad aglio, olio e un pizzico di sale. Scaldate in padella la crema ottenuta, aggiungendo qualche cucchiaio di panna “veg” da cucina; condite i vostri maccheroni, decorando con un po’ di prezzemolo e una spolverata di lievito alimentare in scaglie.

Nell’hummus di ceci (e non solo)

hummus-zucca_img_0026_650

Chi l’ha detto che l’hummus debba essere preparato solo con la crema tahina? Anche gli anacardi sono un ottimo ingrediente da aggiungere al nostro hummus di ceci (o di zucca, di cannellini, di barbabietola…): vi basterà aggiungere una manciata di questi semi in fase di preparazione della ricetta – avendo l’accortezza di frullare bene il tutto per evitare che ne rimangano dei pezzi di anacardi interi – per ottenere un hummus cremoso e ricco di gusto.

Come crema per panini e tramezzini

burger-legumi-quinoa_1111_650

Creare una crema salata agli anacardi adatta a farcire panini, piadinetramezzini e crostini sarà semplicissimo e veloce: a seconda della stagione e di ciò che avete in casa potrete realizzare tante salse appetitose e versatili per ogni occasione. Provate, per esempio, una crema agli anacardi con capperi e olive oppure, per qualcosa dal gusto un po’ più intenso, una crema all’aglio a base di anacardi: perfetta per un aperitivo! Le stesse creme, ovviamente, saranno deliziose anche come accompagnamento a tacos, nachos e patatine fritte.

Per realizzare il latte vegetale

Latte di anacardi

Sembra incredibile, ma con gli anacardi è possibile realizzare in casa anche dell’ottimo latte vegetale. Il procedimento da seguire è molto simile a quello per il latte di mandorla fatto in casa: per un litro di latte avrete bisogno di 1 litro di acqua, 100 g di anacardi e di 25 g di zucchero (oppure 1 cucchiaio di sciroppo d’acero); se volete, è possibile anche aromatizzare il tutto con dell’estratto di vaniglia. Dopo aver lasciato gli anacardi in ammollo per una notte, vi basterà semplicemente frullarli insieme all’acqua e allo zucchero; servendovi di un colino ricoperto con un canovaccio pulito, setacciate il composto ottenuto (che sarà un po’ grumoso), strizzando bene il liquido all’interno di una bottiglia di vetro con l’aiuto di un imbuto. Aggiungete a questo punto l’estratto di vaniglia e… voilà, ecco pronto il vostro latte di anacardi home – made! Si conserva in frigorifero per 2/3 giorni ed è perfetto sia per la colazione che per preparare torte e biscotti “veg”.

Per preparare il “formaggio vegan”

vegan-cashew-cheese-9-1

Credito fotografico: onearabvegan.com

Dopo le polemiche scoppiate tempo fa a riguardo, forse faremmo meglio a chiamarlo “Gary” ma il concetto è quello: con gli anacardi è possibile realizzare alcune preparazioni che ricordano da vicino il formaggio vaccino, in modo facile e veloce. La preparazione più semplice è quella per il “formaggio cremoso” spalmabile: basterà frullare anacardi ammorbiditi in acqua, aglio, olio, un pizzico di sale e una spolverata di pepe nero per ottenere una crema gustosissima, perfetta da spalmare su pane e crostini! Ma esistono anche “formaggi stagionati” a base di anacardi, come ad esempio quello che ricorda il parmigiano: anche in questo caso la preparazione è molto semplice e prevede l’uso di anacardi non ammorbiditi in acqua, sale, lievito alimentare in scaglie e un po’ di aglio in polvere: il risultato avrà una consistenza simile a quella del parmigiano grattugiato e sarà perfetto, quindi, da spolverare su un piatto di pasta al pomodoro. Infine, come non ricordare che esiste anche una sorta di “mozzarella vegan” di anacardi, che fonde perfettamente ed è quindi perfetta per la pizza? Bisogna semplicemente frullare gli anacardi con acqua bollente, un paio di cucchiai di farina di tapioca, sale e del succo di limone per ottenere una “mozzarella” davvero filante.

Crema per cheesecake e dolci crudisti

cheesecake-yogurt-fichi-029_650

Gli anacardi sono uno degli ingredienti principali per la preparazione dei dolci crudisti, ovvero quelle preparazioni a base di frutta fresca, secca e disidratata e che non richiedono alcun tipo di cottura. Un esempio? Provate a realizzare una cheese cake crudista a base di anacardi e lamponi: preparate la base frullando datteri denocciolati e mandorle; per la crema, invece, tritate degli anacardi ammorbiditi in acqua insieme a dell’olio di cocco, dello sciroppo d’agave e qualche lampone. Riponete in freezer un paio d’ore il composto all’interno di una tortiera con cerniera e ricoprite con una crema di lamponi e succo di limone. Sentirete che bontà! Questa crema di anacardi è comunque ideale anche per realizzare cheese cake vegan “tradizionali” che richiedano cottura.

Per il gelato, il frosting e le mousse

gelato vegano anacardi

Chi l’avrebbe mai detto? Con gli anacardi si può preparare un frosting vegan a dir poco delizioso! Vi basterà frullare gli anacardi con dello zucchero a velo (e poca acqua, se necessario) fino a ottenere una crema liscia e densa, da riporre nel freezer per almeno 40 minuti prima di utilizzarla. Gli anacardi, però, sono ottimi anche per preparare un “gelato” vegan, magari a base di banane: frullate delle banane congelate tagliate a pezzetti e aggiungete una manciata di anacardi, otterrete un dolce al cucchiaio davvero cremosissimo. Se preferite, potete anche congelare una crema dolce a base di anacardi da aromatizzare con della vaniglia, del cacao o della cannella per ottenere il vostro gelato totalmente a base di anacardi. Infine, potete anche frullare degli anacardi con un po’ di acqua, dello zucchero a velo e del cacao per ottenere una mousse vegan davvero speciale.

sapori vegolosi

In libreria

60 ricette di cucina vegan deliziosa!

Iscriviti alla newsletter e scarica l'anteprima gratuita del nostro nuovo libro

Mostra commenti (0)