Vegana

Burger vegani di ceci, avena e spinaci

Burger vegani ai ceci e spinaciI burger vegani ai ceci e spinaci sono un secondo piatto facile da realizzare. Ideali per essere consumati all’interno di un piatto unico con cereali e qualche patatina fritta oppure nelle più classiche versioni: all’interno di un panino con maionese vegana e tante verdure saporite.

Ingredienti per 12 burger
2 cipollotti
130 g di ceci lessati
150 g di spinaci lessati
150 g di fiocchi di avena
sale e pepe
semi di chia q.b.
olio extravergine di oliva
scorza di 1 limone

Strumenti: coppapasta 4 cm, frullatore, padella antiaderente

Stufiamo i cipollotti
Tagliate a listarelle i cipollotti e scottateli in una padella antiaderente qualche minuto con un filo di olio extravergine di oliva. Al termine aggiungente poca acqua e continuate a cuocere sino a quando non saranno belli teneri. Aggiungete i ceci scolati e fateli insaporire con i cipollotti a fiamma bassa.

Leggi anche: Burger di zucchine

Frulliamo
Versate i ceci e i cipollotti nel boccale del frullatore insieme agli spinaci lessati, al sale e al pepe. Frullate alla massima velocità sino ad avere un composto cremoso. Se ce ne fosse bisogno correggete di sale e, successivamente, versate la crema in una ciotola più capiente.

Leggi anche: Burger di quinoa

Formiamo i burger
Aggiungete alla crema i fiocchi di avena, i semi di chia e la scorza del limone grattugiata e amalgamate bene tutti gli ingredienti. Rivestite una leccarda con della carta da forno e formate dei burger dell’altezza di 1 centimetro aiutandovi con un coppapasta (potete prepararli anche a mano semplicemente formando delle polpette tonde che poi andrete ad appiattire). Spennellate la superficie di ciascun burger con olio extravergine di oliva e qualche goccia di succo di limone e infornate a 180 gradi per circa 15 minuti.

 

Consiglio per i vegolosi: Potete aggiungere delle foglie di tè verde Sencha nell'impasto: un tocco speciale e fresco!

Autore

Cristiano Bonolo

È lo chef di Vegolosi.it. Dopo un’esperienza di avvicinamento alla cucina macrobiotica, inizia a eliminare carne, pesce e prodotti raffinati dalla sua cucina. Ha scoperto che togliere significa scoprire nuovi modi di sperimentare con le mani in pasta. Ai fornelli scatena il suo lato creativo. Tiene corsi di cucina in giro per l’Italia.

Sito web Tutti i post

Ti interessano contenuti come questo?

Ricevi via mail il meglio della settimana di Vegolosi.it