Vattelappesca, torta di pesche e cioccolato

vattelappesca vegolosi 1

Chissà se il noto poeta Giuseppe Giusti immaginava che il suo “Vattelappesca” avrebbe avuto così successo (anche in cucina!). Era il 1873 quando lo usò la prima volta in un suo simpatico componimento, intendendo dire: “non lo so, non so la risposta”. Il Vattelappesca oggi si assapora in questa ricetta e lo omaggio, giocando con le parole, con marmellata e yogurt di soia ovviamente alla Pesca! 😀

 

Ingredienti

Per l’impasto:
1 tazza di farina integrale
1/2 tazza di zucchero di canna
1 bustina di lievito vanigliato
1 vasetto di yogurt di soia alle pesche
1/2 bicchiere di olio di semi di girasole
2 bicchieri (circa) di latte di soia
un pizzico di cannella
buccia grattugiata di 1/2 limone

Per la farcitura:
marmellata alle pesche
gocce di cioccolato fondente
rum o grappa

Procedimento

In una ciotola capiente unire la farina integrale con lo zucchero, il lievito e la cannella; mescolare e aggiungere gli ingredienti liquidi: yogurt di soia alla pesca, l’olio e poi aggiungere il latte ( circa 2 bicchieri) finché l’impasto non risulta compatto, ma non liquido. Solo alla fine la buccia grattugiata del limone.

Versare l’impasto in uno stampo tondo foderato con carta forno e infornare a 180° per 25 minuti

Quando sarà cotto (fate sempre la prova stecchino!) tiratelo fuori dal forno e lasciatelo raffreddare.

Vattelappesca vegolosiLa torta tiepida è pronta per essere farcita: tagliatela in due parti, bagnatela con il rum o la grappa e farcitela con marmellata e gocce di cioccolato. Riunite assieme le due parti.

Servito con una macedonia di frutta, sarà un ottimo dessert!

Chissà se Giusti avrebbe apprezzato! 😉

Dolci vegan da regalare a Natale: nuovo corso!

Il 15 dicembre ci sarà da divertirsi: abbiamo organizzato un corso di cucina in streaming in cui la nostra chef Sonia vi darà 5 idee +1 per realizzare dei meravigliosi dolci da regalare a chi ami.

 Per maggiori info e prenotare il tuo posto, puoi cliccare qui.  

Print Friendly
0