Tzatziki in versione vegana

Una crema di origine greca, qui in versione “veggy”, perfetta da gustare come antipasto con del pane tostato o per condire un contorno di verdure

tzatziki
Stampa

Tzatziki in versione vegana

La primavera è ormai arrivata e si può iniziare a pensare a qualche piatto più leggero e fresco. Cosa ne dite di un buon tzatziki vegano? Si tratta di una salsa tipica della cucina greca, a base di yogurt e ottima servita come antipasto con del pane tostato oppure come accompagnamento a patate al forno o straccetti di soia. Ho provato a prepararla utilizzando lo yogurt di soia non zuccherato, ma il risultato non mi ha convinto: vi consiglio invece di utilizzare il quark vegetale e otterrete uno tzatziki strepitoso.

    Autore: Ursula
    Prep.: 15 min
    Tempo tot.: 15 min
    Dosi per: 2 persone

La ricetta illustrata in questa pagina è stata scritta da una blogger e non è dunque stata ideata, cucinata e testata dalla redazione di Vegolosi.it


Ingredienti

  • un vasetto di quark di soia
  • un cetriolo
  • un ciuffo di aneto
  • uno spicchio di aglio
  • sale e olio d’oliva q.b.

Si cucina!

Sbucciate il cetriolo e tritatelo con una grattugia a trama grossa. Salatelo e lasciatelo scolare in modo che perda l’acqua in eccesso. Mettete quindi il quark di soia in una ciotola, unitevi il cetriolo ben strizzato, l’aneto tritato e lo spicchio di aglio schiacciato. Salate, aggiungete un goccio di olio di oliva, mescolate bene e fate riposare la crema in frigorifero per qualche ora.

Iscriviti alla newsletter e ricevi subito l'ebook gratis

Quattro ricette MAI pubblicate sul sito che potrai scaricare immediatamente. Puoi scegliere di ricevere una ricetta al giorno o una newsletter a settimana con il meglio di Vegolosi.it.  Iscriviti da qui.

 

Insieme

Abbonarsi a Vegolosi MAG, la nostra rivista mensile digitale, ti permetterà di goderti ricette inedite, contenuti giornalistici di alta qualità e al tempo stesso sostenere Vegolosi.it e il lavoro facciamo ogni giorno per permettere a sempre più persone di acquisire maggiore consapevolezzaSe vuoi, puoi farlo da qui.

***

Non ora ma ricordamelo!

Inserisci il tuo indirizzo di posta elettronica qui sotto e ti invieremo un massimo di due email, nei prossimi 30 giorni.

Print Friendly
0