Golden Globe vegan: ecco il menu spiegato dagli chef – Video

Dalle “capesante” di funghi al pan di Spagna vegan: la sfida vinta degli chef americani del Beverly Hilton: “C’è sempre da imparare ed aggiornarsi”.

Una sfida, anche per gli chef del Beverly Hilton, il prestigioso hotel di Beverly Hills che ogni anno ospita la cerimonia del Golden Globe. Nella serata americana che prelude agli Oscar e ha consacrato il successo di Joaquin Phoenix e del suo “Joker” e di “1917”, il film di Sam Mendes, è stato servito per la prima volta un menu interamente vegano, senza alcun ingrediente di origine animale. Una scelta, questa con la quale l’Hollywood Foreign Press Association che organizza la premiazione ha voluto porre l’accento sul tema del cambiamenti climatici, che ha avuto un’eco mondiale. E che ha alzato l’asticella della sensibilità vegan anche nel campo dell’alta ristorazione.

Il menu dei Golden Globe

Dopo qualche resistenza iniziale, anche la brigata del Beverly Hilton ha accolto, infatti, con entusiasmo la sfida del menu vegan per la serata di gala, anche in un’ottica di “aggiornamento professionale“. Come ha spiegato l’Executive Pastry Chef dell’hotel, Thomas Henzi. Il dolce studiato da Henzi per dessert è stato una torta composta da pan di Spagna al caffè e glassa al cioccolato, ma in versione 100% plant based. “Ovviamente la sfida era non usare prodotti di origine animale come gelatine, uova o burro, ma solo ingredienti vegetali. E c’è una grande differenza. C’è sempre bisogno di imparare cose nuove – ha aggiunto – anche quando diventi più vecchio”.

Il risotto con i funghi e cavolini reinterpretato in chiave 100% vegetale dallo chef Matthew Morgan

Il dolce è stato servito al termine di una cena aperta da una zuppa di barbabietole dorata fredda, condita con pistacchi e amaranto coltivati ​​localmente. Il piatto principale è stato un risotto vegano ai funghi selvatici (cotti e presentati come fossero capesante) con cavoletti di Bruxelles viola e verdi arrostiti, carote rotonde e germogli di piselli. “Per la 77° edizione dei Golden Globe abbiamo pensato a un menu completamente vegetale. E’ la prima volta che in occasione di uno spettacolo di risonanza mondiale viene servita una cena interamente plant based, senza latticini o alcun tipo di derivato animale”, ha spiegato il giovane Executive Chef del Beverly Hilton, Matthew Morgan. Che si è lasciato andare anche a un’osservazione personale: “Credo sia stata una presa di posizione importante. Ho una bambina di un anno – ha raccontato illustrando i piatti -. E vorrei che vivesse in un pianeta in salute, per lei e la sua generazione”.

Print Friendly
0