Plastica 100% vegetale per “gocce di shampoo” che salvano l’ambiente

Niente contenitori di plastica, ma prodotti vegani e cruelty-free monouso racchiusi in una pellicola completamente biodegradabile

Niente contenitori di plastica da riciclare, ma letteralmente una goccia di shampoo a inquinamento zero da utilizzare sotto la doccia: si tratta delle “Shampoo Drops”, l’idea innovativa dell’azienda americana Nohbo, che crea confezioni monouso di prodotti per la cura della persona racchiusi all’interno di un sottile film simile a una pellicola di plastica, ma totalmente idrosolubile e biodegradabile perché a base di ingredienti vegetali.

Quest’ultimo, a contatto con l’acqua, si scioglie in pochi secondi lasciando sulle mani la giusta quantità di prodotto, senza sprechi e senza inquinamento da plastica. In più, tutti i prodotti utilizzati dall’azienda sono vegani e cruelty-free, oltre che senza solfati, parabeni e conservanti. Un’idea che ricorda da vicino quella alla base di Ooho!, la “bolla di acqua” da bere racchiusa all’interno di una pellicola completamente edibile, realizzata con alghe marine e cloruro di calcio.

Gocce shampoo biodegradabili

L’azienda – nata in Florida nel 2016 dall’idea del giovane imprenditore Benjamin Stern – è diventata famosa proprio grazie alle sue “Shampoo Drops”, ma nella primavera 2019 lancerà sul mercato altri prodotti “in goccia” – perfetti sia a casa che in viaggio – che seguiranno la stessa filosofia eco-friendly degli shampoo: a breve arriveranno anche prodotti per la barba, balsamo, bagnoschiuma e creme per il corpo, che saranno disponibili anche in varie profumazioni. “Vogliamo trattare il nostro corpo e il pianeta con la stessa cura” affermano i fondatori dell’azienda, i cui prodotti saranno a breve in dotazione di alcuni hotel selezionati degli Stati Uniti, ma risultano già acquistabili sul sito ufficiale al prezzo di 7,49 dollari per 15 gocce monouso.

Print Friendly
0