Joaquin Phoenix: “Cibarsi di animali è barbarico, l’attivismo è la cosa più importante per me”

L’attore americano ha nuovamente posto l’attenzione sul suo stile di vita vegan e sulla sua scelta: “La cosa più importante della mia vita”

Sembra che il meritatissimo e nuovo bagno di popolarità grazie alla sua eccezionale interpretazione nel film “Joker”,  Joaquin Phoenix lo stia usando molto anche per parlare della sua scelta vegan.

In una recente intervista rilasciata alla piattaforma di video Brut.Nature, l’attore americano ha risposto con determinazione alla domanda dell’intervistatrice Cècile Guthleben, riguardo il suo attivismo animalista: “Sono vegano da quando ho tre anni, io e i miei fratelli fummo testimoni dell’uccisione di un pesce in un modo violento e senza senso e da lì capii che non volevo partecipare a quella violenza, a quella barbarie”.


L’attore continua: “Per me è assolutamente qualcosa di ovvio: non voglio causare sofferenze ad altre creature viventi e che provano sentimenti, non voglio portare via loro i cuccioli, non voglio forzarli a rimanere chiusi da qualche parte facendoli ingrassare in modo innaturale solo per essere macellati, per me è assurdo e barbarico e non capisco come si possa essere testimoni di tutto questo senza esserne toccati in nessun modo”.

Joaquin-Phoenix-vegano

Phoenix ha anche fatto cenno all’impatto che la nostra alimentazione ha sul clima e sul mondo attorno a noi: “Anche l’effetto che tutto questo ha sul nostro pianeta è devastante… questa è la mia vita, lo è sempre stata… è la cosa più importante della mia vita“. Ecco spiegata, quindi, la presenza costante dell’attore in campagne antispeciste (l’ultima una passeggiata nella metropolitana di Toronto dove si svolgeva la campagna pubblicitaria provocatoria del gruppo BeFairBeVegan) , e della sua voglia di testimoniare sempre il suo stile di vita vegano, spinto dall’amore per gli animali e da molto buon senso.

Print Friendly
0