Libri sugli animali: 11 letture da non perdere

Consigli di lettura da appuntarsi prima di partire: non si può rinunciare a leggere durante le vacanze e se a farci compagni in queste storie ci sono gli animali, meglio ancora!

Ora che è tempo di vacanze e si ha tanto tempo libero, non c’è modo migliore di impiegare questa libertà se non in compagnia di un ottimo libro. Meglio ancora se ad essere protagonista è il meraviglioso mondo degli animali: dal più fedele amico dell’uomo, agli animali da fattoria spesso oggetto di sfruttamento, non si contano i romanzi più o meno immortali dedicati al delicato tema del rapporto tra bipedi e quadrupedi. Ecco allora tante idee per lasciarsi ispirare sotto l’ombrellone, anche per i più piccoli.

La fattoria degli animali

Il capolavoro di George Orwell è un romanzo che assolutamente non può mancare nelle nostre librerie (e che presto debutterà su Netflix per la regia di Andy Serkis, il Gollum de Il Signore degli Anelli). Un gruppo di animali, stanchi di essere sfruttati da un dispotico padrone si ribellano conquistando la fattoria; ma presto il sogno democratico si trasforma in un incubo totalitario quando i maiali, ideatori della rivoluzione, salgono al potere e diventano sempre più simili all’uomo. Un’allegoria mascherata da favola dove ogni animale è magistralmente caratterizzato e dove il celeberrimo motto  “Tutti gli animali sono uguali, ma alcuni animali lo sono più degli altri”, ancora straordinarimante attuale dopo 70 anni, hanno reso questo romanzo un capolavoro immortale.

La gabbianella e il gatto

Chi non conosce la commovente storia di Fifì e Zorba? Una favola dolcissima che insegna i valori della fedeltà, dell’amicizia, del rispetto per l’altro, al punto che un felino predatore diventa mentore e protettore di una gabbianella in nome di una promessa. Un libro che ha molto da insegnare, specialmente agli adulti.

Il gabbiano Jonathan Livingston

Un vero classico della letteratura, per molti un vero e proprio cult, best seller negli anni ’70.  “A quel gabbiano lì, invece, non importava tanto procurarsi il cibo, quanto volare. Più d’ogni altra cosa al mondo, a Jonathan Livingston piaceva librarsi nel cielo”. La storia del gabbiano Jonathan per cui volare è l’unica e sola ragione di vita è stata letta nel corso dei decenni come metafora delle ideologie più svariate; quel che è certo è questa breve fiaba, dal contenuto profondamente spirituale, ha a che fare con l’uomo e la sua aspirazione alla felicità: il percorso del gabbiano che impara a volare attraverso il sacrificio, la determinazione e l’uso dell’intelletto altro non è che l’apprendimento dell’uomo della gioia di vivere e del significato dell’esistenza. Lo dimostra la dedica dell’autore: “Al vero gabbiano Jonathan, che vive nel profondo di noi”.

L’arte di correre sotto la pioggia

“Ah, ho dimenticato di dirvi una cosa importante: sono il cane di Denny, e questa è la mia storia”. Cosa succede quando il narratore di un romanzo diventa un cane? L’arte di correre sotto la pioggia, tradotto in ben 28 lingue diverse, è diventato qualche anno fa un vero e proprio caso letterario. Un libro leggero, che si legge con rapidità ma niente affatto banale: si tratta di un vero e proprio omaggio alla vita che va vissuta tutta, senza ripensamenti, senza compromessi, fino all’ultimo respiro correndo ad altissima velocità. Del resto, nessuno meglio di un cane, il più stretto e devoto osservatore dell’uomo, è in grado di raccontare e di cogliere il vero senso della vita del suo padrone.

Esther

Una storia meravigliosa che forse molti già conoscono dato che la super maialina Esther è diventata una vera star dei social con una pagina Facebook da più di un milione di followers. Quando Derek e Steve hanno adottato una maialina nana, non pensavano che invece sarebbe cresciuta fino a diventare uno splendido esemplare di scrofa di quasi 200 chili. Un incontro che ha cambiato loro la vita, aiutandoli a prendere coscienza della reale natura di un animale meraviglioso come il maiale: intelligente, volitivo, affettuoso, un perfetto animale domestico; “I maiali non sono animali stupidi da mangiare, ma sentono tutto, capiscono tutto e sono decisamente domestici”. Oggi Derek e Steve sono vegani e con i loro divertentissimi video dimostrano al mondo quanto possa assere istruttivo e appagnate condividere la vita con un animale come Esther.

25 grammi di felicità

Anche il più piccino degli esseri viventi può cambiare la vita di un uomo. Massimo Vacchetta, veterinario, ha raccontato la sua storia in un libro che fa molto riflettere: dopo l’incontro con la piccola Ninna, femmina di riccio, il dott. Vacchetta ha deciso di aprire un vero e proprio “ospedale per ricci” nella provincia di Cuneo. “Ho interpretato l’incontro con lei come una richiesta di aiuto da parte della Natura e ho sentito la necessità di portare avanti una “missione”: aprire un centro per aiutare questi animali in difficoltà come una sorta di riscatto contro le aberrazioni commesse dall’uomo”. Un libro dedicato a chi crede nel destino, a quegli incontri fortuiti che invece indirizzano la vita verso percorsi inattesi.

Zanna Bianca

Un libro che tutti da piccoli abbiamo letto, ma che ogni tanto fa bene rileggere. Un libro non è mai uguale a se stesso: cresce con noi, cambia al cambiare della nostra età ed è per questo che è sempre un’esperienza magica rispolverare letture che si sono fatte da ragazzi. La storia di un lupo, costretto a sperimentare l’avidità dell’uomo e la ferocia degli altri predatori dei boschi, non è affatto “un libro per bambini” ma una storia incentrata sul tema dell’opposizione tra Natura e Civiltà, dove è l’ambiente a forgiare il carattere di un individuo e dove le splendide descrizioni dei territori innevati e impervi del Nord America, si alternano a quelle cariche di fascino della vita selvaggia, fatta di fame, freddo, istinto, fatica. Da riscoprire.

Hachiko. Una storia d’amore e di amicizia

Chi abbia mai ospitato un cane nella propria vita sa di cosa parla questo libro. La commovente storia di Hachiko è tornata alla ribalta qualche anno fa grazie all’uscita nelle sale dell’omonimo film con Richard Gere, ma tutto il mondo già conosceva l’incredibile fedeltà e la devozione senza eguali di questo esemplare di Akita, che per 10 anni ha atteso tutti i giorni alla stazione di Shibuya il ritorno del suo amato padrone. Una storia che va conosciuta per ricordarci il vero significato della parola “lealtà” e ci può rendere persone migliori imparando dal dolce Hachiko.

La collina dei conigli

Una storia epica e un romanzo senza età è il capolavoro di Richard Adams. Quando la loro conigliera viene distrutta, un gruppo di conigli parte per un viaggio avventuroso, tra mille ostacoli e peripezie, in cerca di un posto migliore in cui vivere. Dotati di una lingua propria (il “lapino”) e assolutamente antropomorfizzati, i conigli del romanzo hanno fatto incantare generazioni di lettori proprio per il modo, unico, in cui comunicano tra di loro, attraverso un vero e proprio dialetto; cosa che ha richiesto una complessità di traduzione non indifferente e che per questo si consiglia anche la lettura in lingua originale. Una favola ambientalista e antimilitarista, adatta a bambini e adulti, per conoscere la storia rocambolesca del leggendario coniglio Quintilio.

Il coccodrillo enorme

Per i bimbi che si stanno accostando alla lettura Roald Dahl è certamente uno degli autori da conoscere. In questa favola il coccodrillo Enorme è un vero prepotente che non vede l’ora di papparsi tanti succulenti bambini, buoni come il “paté di liquerizia”; dovrà vedersela però con gli altri animali della giungla, decisi a rovinargli i piani: un libro molto divertente, che piacerà anche alle mamme. “Se riesci a far innamorare i bambini di un libro, o due, o tre, cominceranno a pensare che leggere è un divertimento. Così, forse, da grandi diventeranno dei lettori. E leggere è uno dei piaceri e uno degli strumenti più grandi della nostra vita” diceva Roald Dahl.

Io e Marley

Uscita qualche anno fa al cinema, la storia di questo adorabile Labrador color miele, ha fatto innamorare migliaia di persone. Quando John e Jenny hanno accolto in casa il piccolo Marley non avrebbero mai immaginato che la loro vita sarebbe stata stravolta: altro che cane, Marley sembra un vero e proprio uragano distruttore, impossibile da istruire, che sgranocchia i mobili e non sta fermo un secondo. Ma Marley è molto più di questo: la sua allegria contagiosa, la sua voglia di libertà, la sua lealtà incondizionata sono un preziosissimo insegnamento di vita, capace di riempire l’esistenza, un tempo incompleta, dei suoi padroni. Un bellissimo romanzo autobiografico che tutti gli amanti dei cani non possono non leggere.

 

CoNDIVIdi questi consigli

Questo post contiene link di affiliazione e Vegolosi.it ottiene una piccola percentuale dei ricavi ottenuti sulle vendite dei prodotti linkati: se clicchi sui prodotti e alla fine li acquisti, comunque, non ci sarà alcun ricarico sul prezzo.