Stampa

Seitan fatto in casa

Il seitan fatto in casa è una preparazione che richiede numerosi passaggi e un po’ di tempo, ma il risultato finale sarà talmente gratificante che ne sarà valsa la pena. A differenza di quello comprato al supermercato sarete voi a decidere in che modo aromatizzarlo, e quindi potrete personalizzarlo a vostro piacimento. Inoltre in questo modo otterrete un panetto di seitan a forma di arrostino, che sarà più facile tagliare e porzionare a seconda delle vostre esigenze.

Si cucina!

Iniziamo dal brodo

Pulite la carota e il sedano e tagliateli in 4 pezzi; sbucciate la mezza cipolla e tagliatela a metà. Riunite in una pentola le verdure, coprite con l’acqua fredda e unite il resto degli ingredienti: lo zenzero fresco, l’alga kombu, le erbe aromatiche miste, la paprika, il curry e l’aglio. Portate a ebollizione e lasciate sobbollire un’ora. Verso fine cottura aggiungete la salsa di soia e regolate di sale.

Prepariamo il panetto di seitan

In una ciotola mescolate la farina di manitoba con l’acqua tiepida, aggiungendone poca alla volta fino ad ottenere un impasto morbido simile a quello della pizza (la quantità di acqua necessaria potrebbe variare leggermente dalle indicazione date a seconda del tipo di farina). Trasferite il tutto su un ripiano e impastate per 15 minuti fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo. Riponetelo in una ciotola, copritelo di acqua fredda e lasciatelo riposare un’ora.

Lavaggi

Trascorso il tempo di riposo cominciate con i lavaggi. Riempite una ciotola di acqua fredda, immergetevi il panetto e iniziate a massaggiarlo: noterete che man mano che le componenti idrosolubili della farina si sciolgono, l’acqua diventerà via via più bianca. Riempite ora una ciotola di acqua calda, immergetevi il panetto e ripetete il massaggio fino a che l’acqua diventerà di nuovo bianca. A questo punto il lavaggio successivo è di nuovo in una ciotola piena di acqua fredda. Procedete quindi alternando lavaggi con acqua fredda e calda, fino a che l’acqua rimarrà quasi trasparente, avendo cura che l’ultimo lavaggio sia effettuato con acqua fredda.

Cuociamo il seitan

Date ora la forma di un arrostino al seitan e avvolgetelo in un telo bianco pulito senza stringerlo troppo. Avvolgete i due capi del telo e legateli con dello spago da cucina o degli elastici per arrosti. Immergete il seitan nel brodo bollente e lasciatelo sobbollire per 50 minuti. Al termite della cottura lasciatelo raffreddare nel suo brodo. A questo punto il seitan è pronto per essere utilizzato in qualsiasi vostra preparazione.

Se volete scoprire come cucinare il seitan consultate nostra guida.

Conservazione

Una volta che il seitan si è raffreddato nel suo brodo, trasferitelo in un contenitore fornito di coperchio, ricopritelo con il suo brodo filtrato e conservatelo in frigorifero per 4-5 giorni.