Stampa

Cavolfiore al forno impanato con salsa affumicata e sesamo

Questo cavolfiore insaporito con una salsa a base di sciroppo d’acero e fumo liquido è a dir poco irresistibile: leggermente affumicato con un retrogusto un po’ dolcino, meravigliosamente arrostito e croccante all’esterno, morbido all’interno. Insomma un’esplosione di sapore ad ogni boccone.

Ingredienti

per la salsa

Si cucina!

Prepariamo la salsa affumicata

In una ciotolina versate lo sciroppo d’acero, il fumo liquido, l’olio, lo zenzero, il sale, il pepe e i semi di sesamo. Mescolate bene con un cucchiaio per amalgamare il tutto e tenete da parte.

Impaniamo il cavolfiore

In una ciotola riunite la farina integrale, il sale, un pizzico di pepe, di peperoncino e di aglio in polvere. Versate poco alla volta il latte di mandorle mescolando con una frusta in modo da formare una pastella molto morbida e senza grumi. Fatela riposare mezz’ora a temperatura ambiente. Pulite e dividete il cavolfiore in cimette poco più piccole di una noce. Passate le cimette di cavolfiore prima nella pastella e poi nel pangrattato, e disponetele su una teglia foderata di carta forno leggermente distanziate tra loro.

Inforniamo

Infornate in forno statico a 200°C per 20 minuti. Sfornate e spennellate generosamente le cimette con la salsa affumicata. Infornate per altri 5 minuti alzando la temperatura dal forno a 220°C. Servite il cavolfiore caldo o tiepido.

Iscriviti alla newsletter e ricevi subito l'ebook gratis

Quattro ricette MAI pubblicate sul sito che potrai scaricare immediatamente. Puoi scegliere di ricevere una ricetta al giorno o una newsletter a settimana con il meglio di Vegolosi.it.  Iscriviti da qui.

Conservazione

Questa ricetta si conserva per 2-3 giorni in frigorifero in un contenitore per alimenti. Al momento del consumo consigliamo di scaldarlo in padella o di nuovo al forno.