Borse vegane: dove comprarle? Ecco la guida allo shopping

Amanti dello shopping, unitevi! Se state cercando delle borse vegane ma non sapete dove acquistarle, questa è la guida per voi: tanti suggerimenti per acquisti etici e alla moda

“Colui che disse ‘chi cerca trova’ evidentemente non aveva mai aperto la borsa di una donna”. Questa frase ironizza su quello che, da sempre, è un rapporto d’amore unico: sono poche, infatti, le donne che non apprezzano questo accessorio, non più solo un “contenitore” per portare con sé il necessario (e, spesso, molto di più!) ma ormai da decenni parte integrante dell’outfit femminile. Destreggiarsi, però, tra i migliaia di modelli esistenti per trovare borse vegane che siano anche belle, pratiche e alla moda può non essere facile: ecco allora che la nostra redazione si è messa al lavoro, selezionando e raccogliendo in questa guida i principali brand che realizzano borse animal free – realizzate cioè senza materiali di origine animale – e dividendoli per fasce di prezzo. Ecco cosa abbiamo trovato!

I brand “luxury”

Stella McCartney

Falabella Stella McCartney

Regina incontrastata di moda etica, la stilista Stella McCartney dimostra ormai da anni con il suo brand che è possibile essere alla moda senza sfruttare gli animali. Tra le sue creazioni anche decine di borse, tutte realizzate in materiali sintetici, tra le quali spicca sicuramente l’iconica Falabella (nella foto qua in alto), ormai simbolo della maison. Clicca qui per lo shopping sul sito.

Fascia di prezzo: alta

Alexandra K

Borse vegane Alexandra K

Borse dalle linee semplici, eleganti e funzionali: questo è lo stile del marchio vegano Alexandra K, fondato nel 2014 e approvato da PETA, che realizza borse in materiali sostenibili sia per uomo che per donna. Borse uniche perché realizzate a mano, contrassegnate con un numero di serie che le identifica come originali ed esclusive. Clicca qui per lo shopping sul sito.

Fascia di prezzo: alta

Wilby

Wilby borse vegan

Marchio inglese PETA approved nato nel 2013, Wilby realizza borse per ogni occasione, dalle pochette più eleganti e formali alle borse a tracolla perfette per tutti i giorni. Plus dell’azienda è la scelta, laddove possibile, di utilizzare sempre fibre biologiche ed eco-compatibili, lavorate nel rispetto dell’uomo e dell’ambiente. Clicca qui per lo shopping sul sito.

Fascia di prezzo: medio-bassa

Jill Milan

Jill Milan borse vegane

Marchio americano specializzato nella creazione di accessori animal-friendly, Jill Milan ha scelto l’Italia come base per le proprie creazioni, tutte realizzate a mano da maestri artigiani. Borse e clutch bag che non di rado hanno accompagnato le celebrità durante eventi mondani e la cui vendita finanzia in parte associazioni animaliste ed enti di beneficenza. Clicca qui per lo shopping sul sito.

Fascia di prezzo: alta

Melie Bianco

Melie Bianco borse vegane

Marchio approvato da PETA, Melie Bianco realizza borse cruelty-free in poliuretano (PU), lavorato in modo da ricordare alla vista e al tatto la vera pelle e considerato meno inquinante della plastica (PVC). Clicca qui per lo shopping sul sito.

Fascia di prezzo: medio-bassa

Herve Chapelier

Herve Chapelier borse vegane

Linee semplici ed essenziali, colori sgargianti, materiali innovativi ed eco-friendly: questo è lo stile che contraddistingue Herve Chapelier, che fin dagli anni ’80 realizza borse, zaini e accessori casual senza l’utilizzo di materiali di origine animale, ma impiegando per lo più nylon e tela. Clicca qui per lo shopping sul sito.

Fascia di prezzo: alta

LaBante

LaBante borse vegane

Femminili, eleganti e realizzate in plastica riciclata: queste sono le borse del marchio londinese LaBante, nato nel 2012 e certificato 100% cruelty-free anche da PETA. Niente pelle ma neanche colle di origine animale, per degli accessori la cui creazione ha permesso di evitare che finissero in discarica ben 10 milioni di bottiglie di plastica. Clicca qui per lo shopping sul sito.

Fascia di prezzo: medio-alta

Vendula London

Vendula London borse vegane

Vendula London è il brand perfetto per chi ama lo stile funky e non vuole di certo passare inosservato: le borse di questo marchio, infatti, sono originali e coloratissime, uno di quegli accessori che porta istintivamente le persone a chiedere: “Ma dove l’hai comprato?”. Anche in questo caso, naturalmente, tutti i materiali utilizzati sono vegan e cruelty-free, approvati dalla Vegetarian Society. Clicca qui per lo shopping sul sito.

Fascia di prezzo: media

Tragwert

Tragwert borse vegane

Interamente realizzate con materiali sostenibili, le borse Tragwert promettono di ridurre del 95% lo spreco di risorse idriche e del 50% quelle energetiche rispetto ai processi convenzionali. Tutti i materiali impiegati sono 100% vegan e il marchio ha ottenuto la certificazione PETA. Clicca qui per lo shopping online.

Fascia di prezzo: bassa

Le creazioni artigianali

The White UniverseThe White Universe borse vegane

A discapito di quello che potrebbe suggerire il nome, The White Universe è un piccolo brand tutto italiano, che produce sei modelli di borse e pochette uniche e irripetibili perché interamente realizzate a mano. Il tutto, sempre utilizzando materiali cruelty-free come ecopelle, vilpelle, vinile, pvc e cotone. Clicca qui per lo shopping sul sito.

Kweder

Kweder borse vegane

Kweder – che si definisce “human & animal friendly” –  nasce nel 2016 in Sicilia dall’idea di tre sorelle di origine siriana e trae ispirazione proprio dalla terra in cui è nato. Un brand che coniuga vegan, animal-free e made in Italy per produrre borse e accessori artigianali di qualità, realizzati con materiali alternativi. Clicca qui per lo shopping sul sito.

Fascia di prezzo: media

Noah

Noah borse vegane

Marchio tedesco fondato nel 2009, Noah realizza borse e accessori in piccole serie secondo lo stile italiano, commissionandoli a piccoli artigiani sul nostro territorio, con condizioni di lavoro etiche. No all’impiego di pelle e materiali di origine animale in genere, per dei prodotti che coniugano l’alta qualità alla sostenibilità. Clicca qui per lo shopping online.

Ligneah

Borse vegane ligneah

Ligneah è un marchio tutto italiano, nato dalla passione di un padre e una figlia per la salvaguardia ambientale e per la moda, che produce borse e accessori in legno: attraverso un particolare processo di lavorazione, è possibile ottenere un materiale del tutto simile alla pelle per resa, morbidezza e resistenza, ma 100% cruelty-free ed eco-compatibile. Clicca qui per lo shopping online.

Fascia di prezzo: alta

Silvia Massacesi

Cork&Paper borse vegane

Di certo le parola d’ordine per il brand Silvia Massacesi sono “innovazione” e “originalità”: le borse del marchio sono realizzate interamente in sughero,alcantara e cotone. Lo stile e le decorazioni sono studiati insieme a professionisti del mondo della moda e del design e rendono ogni borsa unica nel suo genere. Clicca qui per lo shopping online.

Fascia di prezzo: alta

Matt & Nat

Brand nato nel 1995, Matt & Nat propone borse e accessori interamente cruelty-free, perché realizzati senza l’utilizzo di inserti di pelle animale. In più, i materiali impiegati rendono le creazioni di questo marchio del tutto eco-sostenibili: tra questi troviamo nylon riciclato, sughero e gomma. Inoltre, tutti i rivestimenti interni delle borse sono realizzati con bottiglie riciclate al 100% (circa 21 per ogni borsa). Clicca qui per lo shopping online.

Fascia di prezzo: media 

Le grandi catene di negozi e l’e-shop

Naturalmente, chi lo volesse può riuscire ad acquistare borse vegane anche nelle grandi catene di negozi di abbigliamento o nei grandi negozi online come Amazon o Zalando. In questo caso, è necessario controllare accuratamente le etichette e saper riconoscere i simboli che identificano i materiali di origine animale (qua in basso).

Simboli vera pelle etichetta

Come si può vedere, sono da evitare i primi due simboli, perché rappresentano materiali di origine animale. Da preferire, invece, sono le borse e gli accessori (ma questo vale anche per le calzature) che riportino i simboli in basso, che rappresentano materiale cruelty-free sintetico o naturale. Attenzione particolare, poi, va anche al prezzo: le borse e gli accessori in similpelle, tendenzialmente, costano molto meno dei “concorrenti” in cuoio.

CoNDIVIdi questi consigli

Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su email
Condividi su whatsapp
Questo post contiene link di affiliazione e Vegolosi.it ottiene una piccola percentuale dei ricavi ottenuti sulle vendite dei prodotti linkati: se clicchi sui prodotti e alla fine li acquisti, comunque, non ci sarà alcun ricarico sul prezzo.