10 animali di peluche davvero strani: teddy bear contro bradipo e camaleonte!

Una selezione di peluche davvero particolari! Dal camaleonte al bradipo, questi peluche di animali possono diventare il vostri animale simbolo oppure un bellissimo regalo!

Lo avrete portato all’asilo con voi, strapazzato, masticato, gli avrete dato da mangiare e lo avrete vestito con improbabili completini fai da te, ma il vostro peluche preferito ha oltrepassato anche le forche caudine dei lavaggi a 60 gradi in lavatrice pur di rimanere con voi, infeltrito ma irresistibile. Ora è giunta l’ora di una nuova era, dove l’orso, il cane, il coniglietto sono storia vecchia: fate largo nel vostro cuore a tapiri, camaleonti, lontre e piccioni di peluche perché sono loro i protagonisti di questa nostra nuova selezione di idee regalo da non perdere. Nessuno, quando vedrà la vostra lontra di pezza, potrà dire che non siete tipi originali. Siate pronti anche a consigliare gli amici per regali di compleanno davvero speciali!

Chi va piano, va sano e lontano: il bradipo

Peluche bradipo

E’ chiaro che il parrucchiere non è il suo miglior amico, ma sicuramente questo bradipo di peluche, morbido e abbracciabile, potrebbe diventare il vostro pupazzo da film-divano-gelato preferito. Questi animali bellissimi che in natura vivono nelle foreste pluviali del centro e sud America, digeriscono il cibo in un mese e non bevono neanche una goccia d’acqua (gli basta quella che traggono dai vegetali) e, neanche a dirlo, sono vegani. Purtroppo questi mammiferi lentissimi sono in via d’estinzione, ma per ricordarci di essere buoni con il nostro pianeta, un monito morbido è una bella idea.

Il trasformista per eccellenza: il camaleonte

Camaleonte peluche

Forse il vostro capo sul lavoro ha la stessa capacità: quella di vedere contemporaneamente cose in punti dello spazio diversi muovendo gli occhi separatamente, beccandovi sempre a fare qualcosa che non dovreste, oppure siete voi ad avere questa caratteristica con figli e nipoti. Sta di fatto che questo camaleonte di peluche è davvero bellissimo e ci ricorda con la sua faccetta simpatica che la natura è eccezionale e che noi ne siamo davvero solo una piccolissima parte (e non certo bella così).

Il tapiro, famoso suo malgrado

Tapiro pelucheDiventato sinonimo di imbarazzo e tristezza suo malgrado grazie ad un noto premio satirico ispirato alla sua faccina un po’ musona, il tapiro è un mammifero imparentato con i rinoceronti da una parte e i cavalli dall’altra (un bel miscuglio, non c’è che dire!) anche lui erbivoro come il bradipo di poco fa, questo animale può arrivare a pesare fino a 300 chili. Dall’indole tranquilla e dormigliona, questo tapiro di peluche potrebbe diventare compagno di momenti tranquilli di ozio da divano ma anche un piccolo regalo per consolare un amico o un’amica appena emersi da una pena d’amore.

Perché tu vali: il pavone

Chi di noi non conosce un pavone? Fate mente locale e fra amici, parenti e colleghi ne troverete molti e allora sarebbe bello regalargli il peluche del loro animale simbolo! Originario dell’India e importato dai Romani in Europa, il pavone comune o pavone blu è uno degli animali più belli del creato: pensate che il maschio di questa specie è poligamo e può avere fino a 5 “compagne” contemporaneamente (hai capito…). Purtroppo i Romani lo importarono non solo per la sua bellezza ma anche per le sue uova e per la sua carne, ma ora questa terribile usanza pare essere stata praticamente del tutto debellata.

Niente prova costume, fate come la foca!Foca peluche

La sua bellezza, gli occhioni dolci e languidi, le sue movenze un po’ impacciate, rendono la foca uno degli animali più simpatici in assoluto. Loro hanno decisamente capito tutto e vivendo al freddo o in acqua la questione di qualche chilo in più sul loro corpicino rotondo passa del tutto in secondo piano. Ecco perché questo peluche morbido e tondeggiante può essere un regalo perfetto anche da tenere nella camera dei bimbi o sul divano, da usare come cuscino oppure come poggia piedi originale.

Siate genitori modello, prendete spunto dai fenicotteri

Fenicottero di peluche

Questo uccelli dal piumaggio color del tramonto, sono tornati di grande moda anche nelle linee di abbigliamento e arredamento per la casa; la “flamingo mania” non può che essere giustificata dalla loro bellezza ed eleganza. Questi animali sono anche ottimi genitori: sia il maschio che la femmina producono una specie di latte che somministrano a turno ai piccoli fino a che i loro becchi non sono abbastanza grandi e sviluppati per poter mangiare da soli. Questo bellissimo peluche che riproduce un fenicottero dai grandi occhi blu, è perfetto, quindi, anche come regalo di incoraggiamento per i neo genitori!

Microscopici o giganti, i mammiferi alati: i pipistrelli

Pipistrello pelucheLegati a tante leggende terrificanti, da sempre simbolo delle forze oscure anche in letteratura (chi non ricorda la storia di Vlad?), i pipistrelli (il cui vero nome è chirotteri) sono mammiferi eccezionali: pensate che sono gli unici ad essere in grado di volare e compiere manovre complesse sospesi fra cielo e terra. Il più piccolo della specie pesa solamente 2 grammi (pipistrello calabrone), mentre quello più grande può arrivare fino ad 1 chilo e mezzo (con un’apertura alare di circa 1, 8 metri). Questo pipistrello di peluche, morbido e dal muso tenero, riabiliterà un po’ la categoria e farà da guardiano ai vostri sogni più belli!

Niente denti, tanta tranquillità: il formichiere

Formichiere peluche

Questi animali hanno una caratteristica che li rende praticamente immuni dall’essere catturati per finire negli zoo: la loro dieta a base esclusiva di termiti e formiche. Il formichiere è un mammifero e non ha denti ma solamente una lunga proboscide che usa per stanare le sue piccolissime (e velocissime) prede. E’ solitario e tranquillo ma non è il caso di mettersi a sfidarlo dato che le sue unghie, con le quali scava il terreno in cerca di cibo, possono arrivare fino a 10 centimetri di lunghezza e tende a diventare nervosetto se infastidito. Non conoscete nessun amico fatto così? Allora questo formichiere peluche sarà il suo animale guida (o il vostro).

Fotografi, viaggiatori, messaggeri: i piccioni

Piccione peluche

Forse chi vive in città non li ama molto, eppure i piccioni sono animali che hanno avuto un ruolo molto importante anche nella storia della nostra civiltà. Forse non sapete che durante le due grandi guerre, non solo vennero utilizzati (sempre loro malgrado) i piccioni viaggiatori per portare messaggi importanti, ma ci furono anche i piccioni fotografi: fu il farmacista tedesco (e allevatore di piccioni) Jiulius Neubronner che brevettò per anni macchine fotografiche piccolissime e dal peso ridotto da far portare con piccole imbragature ai volatili e, grazie ad un timer di autoscatto, poté sviluppare immagini che da centinaia di metri altezza, narravano il percorso dei volatili. Quindi allontaniamo da noi i pregiudizi su questi piccoli animali dal manto cangiante e facciamone il nostro animale di peluche, che ne pensate?

La lontra: il musetto più tenero più che c’è

Nuotano come delle matte, giocano fin da cucciole per imparare le tecniche migliori per nuotare ed immergersi in apnea: le lontre con il loro muso simpatico e la pelliccia folta, sono animali salvatici e che stanno patendo moltissimo i cambiamenti climatici. Presenti anche in Italia in alcuni parchi nazionali sia nel nord, nel sud che nel centro Italia, questi mammiferi hanno zampe palmate che gli permettono di nuotare alla perfezione. Se anche voi vivete sempre in bilico fra terra e acqua, siete giocherelloni e instancabili, la lontra sarà l’animale di peluche perfetto!

 

CoNDIVIdi questi consigli

Questo post contiene link di affiliazione e Vegolosi.it ottiene una piccola percentuale dei ricavi ottenuti sulle vendite dei prodotti linkati: se clicchi sui prodotti e alla fine li acquisti, comunque, non ci sarà alcun ricarico sul prezzo.