Stampa

Polpette di ceci in pastella ai semi oleosi

Le polpette di ceci in pastella ai semi oleosi sono una ricetta salata ottima per un aperitivo finger food ma anche per un secondo da abbinare a tante verdure. Attenzione perché una tira l’altra e sarà difficile fermarsi 😉

Ingredienti

Per la pastella di birra

Strumenti

Si cucina!

L’impasto di ceci

Per prima cosa mondate le carote e grattugiatele finemente. A parte tritate grossolanamente i semi e in un frullatore aggiungete i ceci e il prezzemolo e frullate fino al raggiungimento di un composto lavorabile con le mani. Se ce ne fosse bisogno aggiungete un filo di olio extravergine di oliva. Unite ai ceci le carote, aggiungete il sale, i semi di chia e il trito di semi vari. Amalgamate bene tutti gli ingredienti con le mani e aggiungete pangrattato se l’impasto dovesse essere troppo umido. Fate riposare almeno 30 minuti in frigorifero. Al termine del riposo lavorate sempre con le mani l’impasto formando dei bocconcini grandi poco più di una noce.

La pastella

Setacciate la farina e mettetela in una ciotola, poi unite a filo la birra mescolando con una frusta fino ad ottenere un composto liscio e senza grumi. Aggiungete ora l’olio extravergine di oliva ed il sale e continuate a mescolare fino ad ottenere una pastella fluida ed omogenea.

Friggiamo

In un pentolino fate scaldare sino ad una temperatura di 180 °C dell’olio extravergine di oliva. Immergete ogni bocconcino nella pastella e poi a seguire nell’olio bollente. Cuocete pochi minuti e sino a quando la pastella avrà preso un colore dorato. Al termine della cottura adagiate ogni bocconcino su della carta assorbente. Potete realizzare queste polpette anche al forno, ovviamente non realizzando la pastella ma cuocendole direttamente in forno su una placca con un po’ di olio a filo, a 180°C per circa 10-15 minuti e avendo cura di girarle a metà cottura per farle dorare da ogni lato.

Iscriviti alla newsletter e ricevi subito l'ebook gratis

Quattro ricette MAI pubblicate sul sito che potrai scaricare immediatamente. Puoi scegliere di ricevere una ricetta al giorno o una newsletter a settimana con il meglio di Vegolosi.it.  Iscriviti da qui.

Conservazione

Consumate le polpette in pastella tiepide. Vi sconsigliamo la conservazione in frigorifero o in freezer: rovinerebbe la pastella. Nel caso in cui le abbiate realizzate in forno potete invece conservarle dopo cotte, congelandole. Abbiate cura di farle congelare, però, prima su un vassoio, separate, e poi mettetele in un sacchetto gelo. Per scongelarle basterà ripassarle in forno direttamente congelate.