Stampa

Gnocchi all’ossolana vegani – Video ricetta

Gli gnocchi all’ossolana vegani sono un primo piatto della tradizione della cucina piemontese in una versione senza uova. Veramente semplici da preparare e con questo gusto leggermente dolce donato dalla farina di castagne.

Si cucina!

Zucca e patate

Per prima cosa occupatevi della cottura della zucca e delle patate. Per la prima, tagliate delle fette e mettetele su una leccarda ricoperta da carta forno. Cuocetela per 20 minuti a 180 °C.
Le patate invece, dopo averle lavate per bene, lessatele in abbondante acqua con la loro buccia. Al termine lasciate raffreddare e pelatele.
Con uno schiacciapatate schiacciate la zucca e le patate sino ad ottenerne una purea.

Aggiungiamo gli altri ingredienti

Non vi resta che aggiungere gli altri ingredienti quindi oltre alle due farine anche l’olio extravergine di oliva, il sale, il pepe e la noce moscata.
Lavorate gli ingredienti in modo da amalgamarli per bene e nel caso ce ne fosse bisogno aggiungete altra farina per asciugare l’impasto troppo appiccicoso.

Andiamo in cottura e condiamo

Su un piano ricoperto da un lieve strato di farina, formate dei piccoli salsicciotti con l’impasto appena ottenuto e tagliate delle piccole porzioni di 1 centimetro di larghezza con l’aiuto di un coltello. Passate ciascun cubetto sull’apposito tagliere in legno per rigare gli gnocchi e rigarli, adagiateli poi su un vassoio leggermente infarinato.
Cuoceteli in acqua salata per massimo 5 minuti e saltateli in padella con un filo di olio extravergine di oliva e qualche foglia di salvia.