Stampa

Vellutata di carote e cannella

Se cercate un primo leggero e sfizioso, questa vellutata di carote e cannella è ciò che fa per voi: un sapore speziato e avvolgente che vi conquisterà fin dalla prima cucchiaiata e un bel colore arancione intenso che è una gioia anche per gli occhi. Se poi volete aggiungere un tocco in più potete affettare e caramellare in padella uno scalogno e usarlo per decorare ogni singola porzione.

Ingredienti

Strumenti

Si cucina!

Prepariamo la vellutata

Tritate gli scalogni e soffriggeteli leggermente in una pentola capiente insieme al timo. Nel frattempo lavate, pulite e tagliate a rondelle le carote e a dadini la patata. Unitele al soffritto e fate insaporire bene aggiungendo anche la cannella, una presa di sale e una spolverata di pepe. Coprite il tutto con acqua bollente, insaporite con il dado vegetale (o se lo avete usate direttamente un brodo vegetale) e le foglie di alloro, e lasciate cuocere a fuoco dolce per una ventina di minuti finché le verdure saranno morbide.

Frulliamo e serviamo

Rimuovete le foglie di alloro e frullate il tutto con il frullatore ad immersione fino ad ottenere una crema liscia, regolando poi la densità a seconda dei vostri gusti: se è rimasta troppo liquida rimettetela sul fuoco, altrimenti allungatela con acqua calda o brodo. Servite la vellutata ben calda, accompagnandola volendo a dei crostini di pane.

Iscriviti alla newsletter e ricevi subito l'ebook gratis

Quattro ricette MAI pubblicate sul sito che potrai scaricare immediatamente. Puoi scegliere di ricevere una ricetta al giorno o una newsletter a settimana con il meglio di Vegolosi.it.  Iscriviti da qui.

Conservazione

Potete conservare questa vellutata in un contenitore per alimenti in frigorifero per 2-3 giorni, oppure in freezer per 3 mesi. Al momento del consumo scaldatela direttamente in pentola o al microonde, senza bisogno di scongelarla prima.