Stampa

Panna cotta vegana allo zafferano

Questa panna cotta vegana allo zafferano è un dolce perfetto per terminare una cena con un dolce semplice ma dal sapore deciso. Lo zafferano, oltre a conferire un colore giallo paglierino, regala un aroma e un profumo che la renderanno un dolce vegano al cucchiaio di successo. Potete sbizzarrirvi con l’impiattamento, noi abbiamo optato per una coulis di lamponi… abbinamento golosissimo!

Ingredienti

Per la panna cotta vegana

Per la composta di lamponi

Strumenti: frullatore

Si cucina!

Prepariamo la panna cotta

Scaldate la panna vegetale in un pentolino con lo zucchero di canna bianco e lo zafferano. Portate a bollore e aggiungete l’agar agar sciolto precedentemente in un goccio di latte vegetale a temperatura ambiente (riso o soia). Continuate a cuocere mescolando per 1 minuto poi versate il tutto in formine rigide da muffin. Lasciate raffreddare le formine in frigorifero per almeno 2 ore prima di servire.

Decoriamo!

Potete servire questa panna cotta vegana con una coulis di lamponi: versate lo zucchero di canna integrale in una casseruola con un po’ del succo di limone e scaldatelo sino a caramellarlo. A parte in un pentolino portate a ebollizione l’acqua. Ora mescolando versate l’acqua sullo zucchero e fatelo sciogliere completamente. Aggiungete i lamponi interi e continuate a cuocere per 5 minuti o sino a quando non si saranno ridotti in crema

Conservazione

La panna cotta vegana allo zafferano conserva in frigorifero per un paio di giorni.

Seguici, su!

Siamo anche su Facebook, Instagram, Youtube e Pinterest