Stampa

Burger vegan di cavolfiori

Ingredienti

Strumenti

Si cucina!

Come prima cosa lavate bene il cavolfiore e dividetelo in cimette. Scaldate un’ampia padella con un filo di olio e saltate i cavolfiori a fiamma bella viva con un pizzico di sale per qualche minuto fino a che risulterà dorato ma ancora croccante.

Prepariamo l’impasto dei burger

Frullate quindi il cavolfiore nel robot da cucina fino ad ottenere delle briciole, trasferitelo in una ciotola e frullate quindi i fagioli borlotti fino ad ottenere un composto abbastanza omogeneo. Unite i fagioli frullati ai cavolfiori, condite con sale, rosmarino e noce moscata e aggiungete la farina di ceci e l’uovo di lino (ottenuto ammollando il cucchiaio di farina di semi di lino con i 2 cucchiai di acqua e lasciando riposare il composto per almeno 5 minuti) fino a formate un bell’impasto lavorabile con le mani.

Diamo forma ai burger

Formate dei burger non troppo grandi, che cuocerete in padella con un filo d’olio per una decina di minuti per lato, fino a che saranno dorati e si saranno asciugati un poco. Serviteli subito ben caldi accompagnati volendo da un contorno di patate arrosto e spinaci.

Iscriviti alla newsletter e ricevi subito l'ebook gratis

Quattro ricette MAI pubblicate sul sito che potrai scaricare immediatamente. Puoi scegliere di ricevere una ricetta al giorno o una newsletter a settimana con il meglio di Vegolosi.it.  Iscriviti da qui.

Conservazione

Potete conservare questi burger di cavolfiore 2-3 giorni in frigorifero in un contenitore per alimenti. In alternativa potete congelarli e conservarli in freezer fino a 3 mesi.