Stampa

Patatine di melanzane con maionese alla menta

Si cucina!

Versate nel bicchiere alto del frullatore ad immersione il latte di soia, l’aceto e un pizzico di sale. Iniziate a montare con il minipimer e nel frattempo versate a filo l’olio di semi di girasole, continuando a frullare. In ultimo aggiungete le foglie di menta ben lavate e frullate bene fino a quando il composto non assumer√† la consistenza densa della maionese. Lasciate riposare in frigorifero almeno mezz’ora.

Prepariamo le patatine di melanzane

Lavate le melanzane, privatele delle estremit√† e tagliatele a rondelle dello spessore di 1-1,5 cm circa, quindi ricavate dei bastoncini. Preparate una pastella mescolando la farina e l’acqua, quindi intingetevi i bastoncini di melanzane e passateli nel pangrattato, al quale avrete aggiunto l’origano. Friggete le melanzane in abbondante olio bollente per 2-3 minuti, quindi scolatele su della carta assorbente da cucina e salate a piacere.

Serviamo

Servite le vostre patatine di melanzane quando sono ancora ben calde in modo che mantengano la loro croccantezza, accompagnandole con una ciotolina di maionese vegan alla menta.

Conservazione

Vi consigliamo di gustare al momento queste patatine di melanzana. In alternativa potete conservarle un paio di giorni in frigorifero in un contenitore per alimenti. La maionese vegana alla mente invece si conserva fino a 4 giorni sempre in frigorifero.