vegan

Gnocchi di ceci al pomodoro

Gnocchi di ceci al pomodoroQuesta ricetta è semplice e davvero gustosa: i classici gnocchi della tradizione culinaria italiana vengono rivisitati con un mix interessante e salutare di ceci e farina integrale. Noi ve li proponiamo con una deliziosa salsa al pomodoro, ma potete condirli come meglio preferite: trovate la combinazione che vi piace di più e raccontatecela su Vegolosi.it!

Ingredienti per circa 600 g di gnocchi
450 g di ceci lessati
50 g di farina integrale + q.b per la spianatoia
sale q.b

Strumenti: mixer con lame, spianatoia in legno, schiumarola

L’impasto
Una volta lessati i ceci, poneteli in una terrina e, con l’aiuto di un frullatore a immersione o di un mixer, frullateli riducendoli in crema.
Aggiungete alla crema la farina e mescolate per bene il composto aggiungendo anche un pizzico di sale. Una volta raggiunta la consistenza necessaria, disponete piccoli pezzi di impasto su di un piano da lavoro, possibilmente in legno, cosparso con un po’ di farina. Realizzate dei cilindri e tagliateli trasversalmente ogni 2 o 3 centimetri circa. Mettete gli gnocchetti così ottenuti su di un vassoio sempre infarinato e mano a mano poneteli in frigorifero per fare in modo che di mantengano ben sodi.

Cottura e condimento
Ora, portate ad ebollizione abbondante acqua salata e versate gli gnocchetti: non necessitano di una lunga cottura, il vecchio metodo “quando vengono a galla sono pronti” vale sempre. Abbiate cura di scolare gli gnocchetti con una schiumarola perché l’impasto è comunque molto più delicato rispetto ai classici gnocchi di patate.
Conditeli con un sugo di pomodoro leggero e, se vi piace, spolverizzate il tutto con del prezzemolo fresco.

Consiglio per i vegolosi: Provate ad aggiungere il prezzemolo tritato anche nell'impasto degli gnocchetti!

Federica Giordani

Direttore responsabile e fondatrice di Vegolosi.it, è giornalista e videomaker.

Sito web Tutti i post

Ti interessano contenuti come questo?

Ricevi via mail il meglio della settimana di Vegolosi.it

  • mel

    Ciao! Sembra molto carina la ricetta! Vorrei provarli. Ma i ceci non vanno passati per togliere le bucce? ciao grazie

    • vegolosi

      Ciao! Se i ceci sono secchi allora la cosa migliore è eliminare la buccia che contiene cellulosa e rende i ceci più difficili da digerire. Questa operazione però non è obbligatoria. A presto!

  • Valentina

    Ciao! Al posto dei ceci si possono usare anche altri legumi? Grazie

    • vegolosi

      Ciao Valentina!
      Non abbiamo fatto prove con altri legumi in realtà, forse, ma va verificato si potrebbero usare gli azuki verdi o rossi, ma si tratta di esperimento;-) A presto!

  • Mel

    Ciao! HO provato a farli ma mi si sono spappolati completamente in cottura! Dove ho sbagliato? Troppa farina? troppo poca? Boooo

    • vegolosi

      Ciao Mel! La consistenza degli gnocchi è certamente delicata, ma in cottura non devono rompersi. I fattori che determinano il composto sono molti, compresa l’umidità il tipo e l’umidità della farina. La cosa migliore, quindi, è cercare di aggiungere farina all’impasto fino a che gli gnocchetti non avranno una consistenza soda ma non gommosa. Importante anche la farina per la spianatoia che ti aiuta ad asciugare il composto. Nel caso prova a preparare l’impasto, realizza uno o due gnocchetti e prova a cuocerli per testarne la consistenza. Scegli farina integrale biologica se possibile e ricordati il passaggio in frigorifero! A presto e grazie per il tuo commento!

      • Daniela

        Ciao io l’ho appena provata 🙂
        Gusto ottimo ma si rompono in fase di cottura e’ vero..
        Quelli avanzati però, li ho lasciati quasi un giorno in frigo e li ho fatti cuocere meno, risultato perfetto 😉

  • Pegli

    Anche io ho provato… in cottura non si sono spappolati, ma ho fatto fatica a creare i cilindretti da tagliare: l’impasto era troppo friabile, si sbriciolavano…
    Ho usato i ceci in scatola (240g) e una ventina di grammi di farina… le proporzioni dovrebbero andare. Forse andavano comunque cotti? O dovevo aggiungere un pò di liquido?
    Il gusto comunque era super!! 🙂

    • vegolosi

      Ciao! Le proporzioni sono corrette ma da quello che ci dici il problema potrebbe essere o dei ceci già lessati, troppo asciutti (può dipendere anche solo dalla marca dei ceci in scatola) oppure dalla qualità della farina (ogni marca assorbe l’umidità in modo diverso). Inoltre, altro fattore, è l’aria se, come accade d’inverno, è troppo secca in casa, gli impasti subiscono. Se vuoi riprova aspettando ad inserire tutta la farina ma aggiungendola mano a mano, controllando lo stato dell’impasto. A presto!

  • martina

    ciao! Posso prepararli la sera prima per il pranzo del giorno dopo? e lasciarli in frigorifero una notte? o è meglio di no?

    • vegolosi

      Ciao, si certamente. Abbi solo l’accortezza di tenerli su un vassoio di carta, o su della carta assorbente o, ancora, su della carta forno, il tutto spolverizzato con della farina. A presto!

  • Ciao! Questa ricetta e’ semplicemente geniale! 🙂

    • vegolosi

      🙂 Grazie! Riferiremo al nostro chef! 🙂 A presto!

  • Chiara

    Ciao, io ho usato i ceci secchi della campagna dei miei genitori, li ho lasciati rinvenire una notte e poi li ho lessati con un po’ di sale e uno spicchio d’aglio in pentola a pressione. Quando li ho frullati ho lasciato l’aglio, aggiunto anche un pizzico di pepe, unito un mestolo di acqua di cottura, se no rimaneva troppo secco l’impasto e non si compattava bene, e poi la farina. Buttati in acqua bollente e tirati su quando venivano a galla, sono venuti ottimi! Forse perché non c’era abbastanza farina, ho dimezzato le dosi un po’ a occhio, sono “saliti” molto in fretta, però erano buoni.
    (Senza prezzemolo perché non ce l’avevo in casa ^^”)
    Ricetta ottima, facile e molto veloce. La rifarò senz’altro, riproponendola magari a qualche cenetta speciale 😀

    • Chiara

      Dimenticavo… e un filo di olio EVO, sempre in fase di “frullatura” 🙂

  • vegolosi

    Si, certo.

    A presto!

  • Federica

    Li ho fatti per pranzo, ma quando li ho cotti si sono un po “sciolti”e il risultato finale,anche se il sapore era buono, era tipo “pappetta”….mi sapreste dire dove ho sbagliato? Grazie!!!

    • vegolosi

      Ciao Federica,

      forse i ceci erano molto “lessi” e quindi un po’ troppo molli? La prossima volta prova a mettere i cilindretti avvolti in pellicola un po’ in frigorifero prima di tagliare gli gnocchetti. Nel caso l’impasto non abbia una giusta consistenza puoi aggiungere un po’ di farina in più. Ricordati che, una volta che l’acqua raggiunge il bollore, non è necessario mantenere la fiamma al massimo per evitare che bollendo vorticosamente possa rischiare di rompere gli gnocchi. A presto!

  • Giovanni Trovato

    ciao, ho dovuto aggiungere un pò di farina al composto, che risultava troppo “liquido”, ma alla fine della cottura sono venuti belli consistenti!! grazie 😀

  • Elena Fregoni

    Oggi ho provato la vostra ricetta: ho aggiunto un paio di cucchiai di farina ma sono venuti abbastanza buoni. Devo aumentare la dose di sale nell’impasto, perché lo gnocco di per sé era un po’ insapore. L’impasto è venuto perfetto, credo, perché né durante la cottura né saltandoli in padella con il sugo non si sono sfatti. Grazie!

    • Ciao Elena, siamo contenti! Noi stiamo sempre un po’ indietro con il sale (come si suol dire) perché il gusto della sapidità non in tutti è lo stesso e i dosaggi vanno anche molto a gusto personale:-) Grazie per il tuo commento! A presto!